Milan, Suso non si tocca. Ma spunta la clausola ‘pro-Spagna’

Suso
Suso (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Se c’è un nome, da pronunciare all’unisono, che rappresenta la qualità e il genio all’interno della rosa del Milan è sicuramente quello di Jesus Suso, fantasista spagnolo che è già a quota 5 reti in campionato.

Il numero 8 rossonero è colui in grado di dare la marcia in più alla squadra di Vincenzo Montella: doppi passi, pallone incollato al piede, assist micidiali e anche conclusioni sempre precise e letali. In sintesi è l’uomo determinante per i destini offensivi del Milan. Per questo motivo il club non vuole prendere per buone le parole del padre di Suso, che ieri ha rivelato la passione del figlio per il Real Madrid non escludendo un ritorno in patria proprio per giocare in una delle ‘big’ della Liga.

Come riporta Tuttosport il Milan è forte dell’accordo fatto firmare a Suso per il rinnovo contrattuale circa un mese fa: prolungamento fino al 2022 e salario alzato fino a 3 milioni netti a stagione. Un idillio per Suso, che però vanta all’interno del nuovo contratto una clausola che potrebbe sfruttare non a caso per un ritorno in Liga spagnola. Spunta la postilla da 40 milioni di euro che favorirebbe il suo ingaggio da parte di una grande squadra estera. Viste le cifre di mercato che si sparano negli ultimi tempi, quella della clausola di Suso non appare neanche così irraggiungibile, soprattutto per club come Real, Barcellona o Atletico Madrid. Il Milan però conta sul senso di attaccamento del suo fantasista, che già mesi fa ha dichiarato di non aver mai preso in considerazione l’idea di partire.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it