Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

NEWS MILAN – In mattinata si è diffusa l’indiscrezione secondo la quale l’UEFA boccerà la richiesta di voluntary agreement fatta dal club rossonero. Sicuramente una decisione che, eventualmente, rallenterebbe i propositi societari per il futuro.

Dal Milan, tramite il sito ufficiale acmilan.com, è arrivata la risposta della società in merito alle voci emerse: “Arrivano importanti segnali mediatici sul Voluntary Agreement, in attesa del pronunciamento ufficiale e definitivo dell’UEFA. Oltre a dichiarare il proprio massimo e costante rispetto nei confronti dell’istituzione europea, il Milan ha sempre dichiarato di essere pronto ad affrontare l’altra faccia della medaglia e cioè il Settlement Agreement. La proposta di Voluntary partita dalla società rossonera era una novità assoluta in tal senso, non essendoci precedenti a livello politico-calcistico europeo. Il Milan a novembre si era impegnato a fondo per la redazione e la strutturazione del proprio piano”.

Giusto ricordare che solamente domani la commissione inquirente dell’UEFA si riunirà a Nyon e che la decisione finale in realtà sarebbe attesa verso fine dicembre. Però sono spuntate queste indiscrezioni e il Milan appare molto sereno. Se effettivamente non sarà accettata la richiesta di voluntary agreement, allora il club dovrà adottare il settlement agreement con tutte le sanzioni che ne deriveranno.

 

Redazione MilanLive.it