Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non è un caso che questo Milan da agosto ad oggi, dicembre, non sia mai riuscito a vincere alcuna partita da risultato di svantaggio. Se non segna per prima, la squadra rossonera non porta mai a casa i tre punti.

Un dato piuttosto negativo e su cui riflettere: questa squadra non ha personalità, è fragile, ed alla prima difficoltà crolla. Oggi contro l’Hellas Verona è successo proprio questo: per i primi 25 minuti dominio assoluto, con diverse occasioni create. Poi una disattenzione in area regala il gol ai padroni di casa, di testa con Antonino Caracciolo. Da quel momento, solo un tiro pericoloso del Milan (nell’azione successiva al calcio d’inizio) e nient’altro fino al termine del primo tempo. Evidenti le difficoltà dei rossoneri, che nemmeno Gennaro Gattuso al momento è riuscito a migliorare.

Hellas Verona-Milan: l’analisi di Gattuso e Mirabelli nel post-gara!

Nel post-partita Gennaro Gattuso ha inevitabilmente parlato di questo aspetto: “Abbiamo preso gol e abbiamo faticato a reagire. Bisogna lavorare duramente, ma in questo momento devo riuscire a dare convinzione a questi ragazzi, migliorare a livello mentale”. Ed è chiaro che un lavoro di questo non poteva dirsi concluso dopo qualche settimana. Purtroppo il tempo latita in casa rossonera, e la classifica dopo la settima sconfitta in campionato, fa paura più che mai.

Lo stesso Massimiliano Mirabelli ha chiesto scusa ai tifosi nel post-partita per il deludente risultato della squadra, arrivato in un momento in cui sembrava ci fosse stata una scossa dopo le ultime vittorie consecutive.

Il direttore sportivo rossonero si è soffermato brevemente sulla fragilità mentale della squadra, ma ha voluto ribadire che le questioni societarie di cui si è discusso in settimana, non hanno condizionato la prova odierna: Quando le cose non vanno è normale che sei fragile, quando vai sotto di un gol cerchi di riprendere la partita, non ci riesci e prendi il secondo gol del Verona. La squadra è ben isolata da quello che è il mondo esterno, non ci facciamo condizionare da queste cose”.

Il Milan dovrà reagire subito a questa clamorosa debacle: sabato 23 dicembre alle ore 18 ci sarà Milan-Atalanta, gara pre-natalizia assolutamente da non fallire. Nel frattempo durante questa settimana d’allenamento Gattuso avrà modo di valutare con la squadra tutti gli aspetti negativi di oggi. Proprio il mister ha ammesso di non aver detto niente alla squadra al termine del match negli spogliatoi: “Preferisco parlargli a bocce ferme, a mente fredda, faccio meno danni”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it