Danny Welbeck
Danny Welbeck (©Getty Images)

NEWS MILAN – Ha fatto molto discutere il tuffo di Danny Welbeck in Arsenal-Milan di Europa League. Il leggero tocco di Ricardo Rodriguez ha spinto l’attaccante inglese a buttarsi letteralmente a terra come se il contrasto fosse stato molto più forte.

L’arbitro non aveva inizialmente concesso rigore, arrivato poi grazie alla segnalazione dell’assistente. Una decisione sbagliata, dato che tutti i replay hanno mostrato che il giocatore si è tuffato. Anche la stampa inglese ha attaccato Welbeck, definendolo tuffatore e imbroglione. Qualcuno si aspettava qualche provvedimento per la sua condotta antisportiva. Ma non sarà così.

Come riportato da Sky Sports, l’UEFA non intraprenderà alcune azione nei confronti di Welbeck. Non è prevista né una multa e neppure una squalifica. Non vengono presi provvedimenti retroattivi su quanto già avvenuto in campo e valutato dall’arbitro. Arsène Wenger contro il CSKA Mosca avrà regolarmente a disposizione il giocatore negli Ottavi di Europa League.

Anche se dai vertici UEFA non sembrano esserci segnali in tal senso, speriamo che quanto prima possa essere introdotto il VAR in Champions e in Europa League. La tecnologia è uno strumento a cui non si può più rinunciare nel mondo del calcio. Ovviamente l’utilizzo va migliorato, però dire ‘no’ a prescindere è sbagliato. Si rischia di continuare a vedere partite falsate dagli errori arbitrali. Simone Inzaghi non sarà d’accordo, ma ce ne faremo una ragione…

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it