Han Li e Yonghong Li
Han Li e Yonghong Li (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il club rossonero è impegnato su più fronti in questo momento. C’è quello sportivo, con la necessità di conquistare la qualificazione in Europa League, e c’è quello più strettamente societario e legato anche ad alcuni aspetti finanziari da risolvere.

Oggi La Gazzetta dello Sport indica maggio come mese importantissimo: mercoledì 2 andrà in scena in via Aldo Rossi una nuova assemblea degli azionisti, che servirà per mettere a punto la modifica del regolamento di uno dei bond emessi a Vienna lo scorso anno. Nello specifico si tratta di una parte (circa 10 milioni) dell’obbligazione da 50 milioni di euro, soldi utilizzati dal Milan per la campagna acquisti, che dovrebbe slittare a giugno 2019, allungando la scadenza. Resta invece sempre fissato per ottobre 2018 il termine ultimo per la restituzione a Elliott Management Corporation della restante parte dei 303 milioni più interessi.

Il Milan sta lavorando al rifinanziamento di questo debito, cercando con l’aiuto dell’advisor Merrill Lynch uno o più soggetti che subentrino ad Elliott come creditori. L’obiettivo è di ottenere una scadenza in 3-5 anni per restituire i soldi e a un tasso di interesse inferiore. La società rossonera è in contatto con ben cinque fondi internazionali einteressati a mettere mano a tale operazione. C’è dunque ottimismo per la chiusura di questo affare finanziario.

Intanto l’azionista di maggioranza Yonghong Li entro qualche giorno dovrebbe versare di tasca propria la seconda rata dell’aumento di capitale, pari a circa 6.8 milioni di euro. Possibile che il bonifico arrivi nelle casse del Milan la prossima settimana. Dopo gli 11 milioni già versati, è in arrivo un altro versamento.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it