Gomez e De Roon
L’esultanza di Gomez e De Roon (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non poteva esserci avversario peggiore per il Milan per potersi risollevare dopo la batosta di mercoledì scorso in Coppa Italia contro la Juventus.

Andare a giocarsi l’Europa League sul campo dell’Atalanta sarà impresa molto ardua per due semplici motivi; il primo riguarda lo stato di forma super della formazione di Gian Piero Gasperini, che è imbattuta in campionato da oltre un mese: l’ultimo k.o. è arrivato sorprendentemente in casa contro la Sampdoria il 3 aprile scorso, dopo di che gli orobici hanno risalito la classifica con tre vittorie e tre pareggi che consentono oggi ai nerazzurri di sperare seriamente nell’obiettivo sesto posto.

Inoltre l’Atalanta è una vera e propria ‘ammazza-grandi‘, squadra che spesso gioca meglio contro le big del campionato perdendo invece qualche punto di troppo con le provinciali. In questa stagione Papu Gomez e compagni sono riusciti a battere il Milan stesso all’andata e la Roma, fermato sul pareggio Lazio, Juventus e Inter e eliminato il Napoli dai quarti di finale di Coppa Italia. Un gruppo che gioca senza paura, a viso aperto, con un modulo speciale e sempre imprevedibile. Il Milan dovrà annullare questo trend positivo dell’Atalanta e tornare a vincere a Bergamo come nel 2015, quando furono decisive le reti di Bonaventura e Pazzini, entrambi ex di turno.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it