Lucas Biglia
Lucas Biglia (©Getty Images)

NEWS MILAN – A Napoli non aveva brillato ed è stato sommerso dalle critiche. Poi è arrivata la Roma a San Siro e Lucas Biglia è stato fra i migliori in campo, rispondendo così a chi lo dà per finito.

In realtà l’argentino è ancora un calciatore importante. E adesso che ha detto addio alla Nazionale, può dedicarsi solo al Milan. “Mi sono adattato dopo un anno duro, ora mi trovo bene e vorrei rinnovare“, ha detto in occasione dell’inaugurazione del ristorante Bistrot by Fourghetti. A proposito di rinnovo. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, a breve potrebbe esserci un incontro per discuterne, già nel mese di ottobre. L’attuale contratto è in scadenza nel 2020 e l’idea è quella di prolungarlo per un altro anno. Sarà però necessario che il suo agente, Montepaoni, voli qui dall’Argentina.

Spero che il mio amico Higuaìn si sblocchi presto“, ha continuato poi Biglia nella sua intervista. Lui è stato importante anche per l’arrivo del Pipita, con cui gioca da tanti anni in Nazionale. Poi suona la carica: “Vogliamo riportare questo club nel posto in cui merita di stare“, con chiaro riferimento alla Champions League, primo obiettivo della società di via Aldo Rossi. Non sarà facile, però con un Biglia in condizione – e sempre più leader e uomo d’esperienza dopo l’addio di Leonardo Bonucci – ci sono più possibilità.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it