Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il Milan non avrà a disposizione Gonzalo Higuaìn contro l’Empoli. Una brutta tegola per la squadra rossonera, che ha nel Pipita sì il riferimento offensivo, ma anche un leader.

Come sottolinea la Gazzetta dello Sport di oggi, questa però può essere un’occasione per capire se questo gruppo ha la personalità e la forza per reagire, anche senza il loro faro. In questi giorni l’aspetto mentale è stato fondamentale in questi giorni: “Oggi ci manca la convinzione, ci viene il braccino e subentra una paura pazzesca di portare a casa il risultato“, ha spiegato Gennaro Gattuso nella conferenza stampa di vigilia. Chiaramente c’è anche una spiegazione di natura tattica: “La cosa fondamentale è cambiare mentalità quando non abbiamo palla, perché quando è fra i nostri piedi sappiamo molto bene cosa fare“.

Leonardo è stato chiaro nel post-Atalanta. Bisogna cambiare mentalità in fretta, perché non c’è tempo da perdere. “Siamo giovani ma non voglio sentire alibi perché non si può aspettare, non c’è tempo“, ha detto Rino. Che poi è sicuro: “Oggi non siamo una grande squadra e comunque non è soltanto una questione di grinta“. C’è qualcuno che si attendeva un Gattuso rabbioso dopo quanto successo domenica. E invece: “Meglio la tranquillità. Gridare non serve a niente, anche perché a questa squadra non posso dire niente sull’impegno. Però non vorrei che ci piacciamo troppo…“. Infine sulla partita contro l’Empoli di stasera: “Gara perfetta? Voglio una vittoria, serve come il pane“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it