Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

NEWS MILAN – E’ forse presto per parlare di rinnovi di contratto, essendo da pochi mesi iniziata la stagione, ma è un tema che saltuariamente torna fuori. Ci sono giocatori con scadenze ravvicinate e altri che si attendono un ‘premio’ per il loro rendimento.

In casa Milan è emerso dal bilancio 2017/2018 che Patrick Cutrone ha rinnovato fino al 2023. Un prolungamento meritato, con tanto di aumento dell’ingaggio a circa 1,1 milioni di euro netti annui. Il giovane attaccante rossonero aveva già firmato a giugno, ma il comunicato non era stato emesso a causa della delicata situazione societaria del club. Infatti, in quelle settimane il Diavolo passò da Yonghong Li ad Elliott.

News Milan, il punto sui rinnovi rossoneri

Attualmente il Milan ha cinque giocatori con contratto in scadenza a giugno 2019. Andiamo ad analizzare in breve la loro situazione.

  1. Ignazio Abate: nelle ultime due giornate di campionato ha ritrovato una maglia da titolare e ha messo in campo delle prestazioni positive. Soprattutto contro il Sassuolo è stato decisivo con buoni interventi difensivi. Le sue chance di rinnovare dipenderanno dall’evolversi dei prossimi mesi, quando si capirà se Andrea Conti dopo il rientro sarà abbastanza affidabile fisicamente. In tal caso, essendoci anche Davide Calabria come terzino destro, è possibile che Abate venga lasciato libero a fine stagione.
  2. Cristian Zapata: è apprezzato da Gattuso per professionalità e impegno, ma Musacchio lo ha scavalcato nelle gerarchie. Considerando anche il rientro di Caldara, il colombiano è una quarta scelta per Rino. Nel 2019 Zapata compirà 33 anni e potrebbe decidere di tentare un’avventura altrove. Il suo rinnovo col Milan non sembra probabile ad oggi.
  3. Andrea Bertolacci: è rimasto in rossonero un po’ a sorpresa in estate, si era detto che Gattuso volesse provare a dargli fiducia ma finora l’ex Genoa ha giocato solamente contro il Dudelange in Europa League. Contro l’Olympiacos non è stato convocato e nelle altre partite in campionato è rimasto in panchina. Difficile ipotizzare un prolungamento contrattuale per lui. Non ci stupiremmo nel vederlo partire a gennaio.
  4. José Mauri: in pratica, la medesima situazione di Bertolacci. In campo solamente contro il Dudelange, poi solo tribuna e panchine. La carriera del centrocampista classe 1996 non è decollata dopo le buone cose fatte ai tempi del Parma. L’ideale per Mauri è trovare una squadra dove rilanciarsi, al Milan non c’è abbastanza spazio per lui. Anche lui a gennaio può essere considerato tra i cedibili. Di rinnovo proprio non si parla oggi.
  5. Riccardo Montolivo: fin dall’estate Gattuso ha fatto capire di non considerarlo parte del progetto. Si pensava a una cessione o una risoluzione del contratto, ma è rimasto al Milan. Finora non ha mai giocato e neppure è stato convocato. Montolivo ha avuto dei problemi fisici, ma comunque faticherà a trovare spazio. A gennaio pure lui è tra i papabili alla cessione.

Non è in scadenza di contratto, ma presto dovrebbe esserci il rinnovo di Giacomo Bonaventura. Non dovrebbe tardare l’incontro tra Leonardo e Mino Raiola per prolungare l’attuale accordo, che ha scadenza 2020. In queste settimane si è parlato pure dei possibili rinnovi di Franck Kessié e Lucas Biglia, però nel loro caso è probabile che la società possa aspettare. L’ivoriano va in scadenza nel 2022, mentre l’ex Lazio nel 2020 quando avrà 34 e il Milan valuterà se continuare a tenerlo oppure lo lascerà partire.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it