Pato
Alexandre Pato (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si avvicina il calciomercato di gennaio. Fra le priorità del Milan c’è l’attaccante. Che deve aggiungersi a Gonzalo Higuaìn e Patrick Cutrone. Troppo poche soltanto due punte per una squadra impegnata su tre fronti.

Si è parlato tantissimo della trattativa per Zlatan Ibrahimovic nelle ultime settimane. Inizialmente l’operazione sembrava già pronta e apparecchiata, con tanto di contratto firmato secondo il giornalista Carlo Pellegatti. Voce però smentita dalle successive indiscrezioni. Le più recenti infatti parlano di operazione in fase di stallo, stoppata da diversi fatto. Il primo è Ivan Gazidis, nuovo amministratore delegato del club, non convinto per questioni anagrafiche. Considerando che la terza punta serve per forza, la domanda sorge spontanea: quali sono le alternative a Ibrahimovic? La redazione italiana di Fox Sports ha proposto cinque nomi. Vediamoli insieme.

Calciomercato Milan, cinque nomi per l’attacco

Vincent Janssen
Vincent Janssen (©Getty Images)

Quello di Ibrahimovic sarebbe un ritorno. Ma Leonardo e Paolo Maldini non hanno pensato soltanto ad un suo rientro, ma anche a quello di Alexandre Pato. L’attaccante ha un grande rapporto con il direttore tecnico e ovviamente anche con il suo ex capitano. In Cina sembra aver ritrovato se stesso e i numeri parlano chiaro. Un giocatore ritrovato che potrebbe essersi guadagnato la fiducia della società che lo ha lanciato nel calcio che conta, prima di cederlo nel gennaio del gennaio del 2013 al San Paolo. Da lì in poi è iniziata a sua rinascita, culminata poi con il passaggio al Tianjin Quanjian. Il contratto è in scadenza il prossimo giugno, quindi potrebbe liberarsi a poco prezzo. Il Milan ci pensa.

Ci sono poi altre due alternative, entrambe da Liverpool, sponda Reds. Divock Origi e Daniel Sturridge sono fuori dai piani di Jurgen Klopp. Il primo la scorsa settimana ha segnato il gol decisivo nel derby, ma gioca con il contagocce. Il secondo non dà garanzie fisiche. Bisognerà fare delle valutazioni molto approfondite prima di andare fino in fondo ai due discorsi. Anche loro potrebbero liberarsi a poco, senza escludere l’ipotesi del prestito con diritto o obbligo di riscatto.

In Premier League c’è anche un altro nome che potrebbe stuzzicare la dirigenza del Milan, mai uscito finora. Si tratta di Vincent Janssen, desaparecido del Tottenham. Ha dovuto fare i conti con una miriade di infortuni negli ultimi anni e questo non gli ha permesso di rispettare le promesse. In Olanda, con la maglia dell’AZ Alkmaar, ha fatto caterve di gol e gli Spurs decisero di acquistarlo come vice Harry Kane. Idea fallita. Potrebbero pensarci i rossoneri, anche se ci sono più contro che pro.

Infine, c’è un’altra idea che porterebbe ancora in Brasile, dopo aver messo le mani su Lucas Paquetà (atteso domani in Italia, potrebbe essere a San Siro per Milan-Torino). Si tratta di Pedro del Fluminense, classe 1997. Finalizzatore efficace, talento dal futuro assicurato. Ma come tutti i buoni giovani brasiliani, ha un costo molto alto. Il Real Madrid è rimasto spiazzato di fronte alla richiesta di 20-25 milioni del Flu di recente. Soldi che il Milan non vuole e non può spendere, soprattutto dopo l’investimento di 35 milioni per il suo connazionale. Si tratta quindi dell’ipotesi meno concreta di tutte. A meno che Leonardo non voglia andare fino in fondo e puntare su quest’altra scommessa. Ma è difficile pensare che si possa spendere così tanto per una riserva.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it