Alessandro Plizzari
Alessandro Plizzari (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANAlessandro Plizzari non sta trovando spazio in maglia rossonera e può lasciare Milanello a gennaio. Il portiere classe 2000 avrebbe bisogno di giocare per crescere e maturare.

Nella passata stagione il Milan lo aveva mandato in prestito in Serie B alla Ternana e il ragazzo era riuscito a collezionare 20 presenze totali. Ci si aspettava un altro trasferimento con la medesima formula nell’ultima estate, ma così non è stato. Plizzari è rimasto, ma senza speranza di poter giocare. Davanti a lui sia Gianluigi Donnarumma che Pepe Reina. Senza scordare la presenza di Antonio Donnarumma.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news di calciomercato MilanLEGGI QUI.

Inevitabile pensare che il talentuoso portiere, con contratto in scadenza a giugno 2020, possa lasciare il Milan. Nei giorni scorsi si è parlato della possibilità di inserirlo nell’operazione Sensi con il Sassuolo. Per adesso solamente un’ipotesi, non c’è una trattativa concreta in atto. Nelle ultime ore è emerso che il Parma avrebbe richiesto Plizzari al club rossonero. A rivelarlo è La Gazzetta dello Sport, senza però specificare la formula dell’eventuale trasferimento. Prestito o compravendita a titolo definitivo? Per il momento ciò non è chiaro.

Va detto che, comunque, la squadra emiliana non potrebbe dare al ragazzo un posto da titolare. Il Parma, che sta prendendo l’ex centrocampista rossonero Juraj Kucka dal Trabzonspor, ha già Luigi Sepe come prima scelta per la porta. Plizzari faticherebbe anche in gialloblu a trovare continuità di impiego. Meno che al Milan, ma pure alla corte di Roberto D’Aversa non sarebbe una prima scelta. Forse la soluzione ideale sarebbe quella di un nuovo prestito in Serie B. L’importante per lui è giocare.

 

Redazione MilanLive.it