Giampaolo: “Nessun ultimatum alla Samp. Ambizioso? Come tutti”

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il futuro di molti allenatori italiani della Serie A è fortemente in bilico. Mancano due giornate al termine della stagione, ma già da tempo si parla di indiscrezioni e dubbi. Tra questi c’è Marco Giampaolo, che potrebbe lasciare la Sampdoria.

Dopo l’ennesimo campionato, a suo dire, “anonimo”, il tecnico vorrebbe cambiare aria o comunque avere la garanzia di poter lottare per obiettivi europei. La dirigenza blucerchiata incontrerà presto l’allenatore per fare il punto sul futuro. Oggi Giampaolo al termine di Chievo-Samp, ha rilasciato queste dichiarazioni: “E’ previsto un incontro con la proprietà, ma a me delle altre società interessa poco: ho 52 anni, so come funzionano queste dinamiche, quello che tocco con mano per me diventa motivo di ragionamento. Non darò nessun tipo di ultimatum al club: si ragionerà su chi siamo, cosa abbiamo fatto e cosa possiamo fare, l’abbiamo fatto tutti gli anni e lo faremo anche stavolta a brevissimo, con grande serenità”.

Il paragone con l’addio di Massimiliano Allegri dalla Juventus, mandato via per decisione del club: “Un po’ come è successo tra Allegri e la Juventus. Se guardiamo a quello che siamo riusciti a fare negli ultimi tre anni non ci sono dubbi, abbiamo fatto cose straordinarie. Ci dobbiamo guardare dentro con la prospettiva di un immediato futuro: rischiamo di cadere nell’ordinario, l’ambizione fa parte di tutti”. 

Giampaolo è stato tra gli allenatori accostati al Milan per la prossima stagione, insieme a Maurizio Sarri. Tempo fa l’allenatore fu vicino ai rossoneri, ai tempi di Adriano Galliani. Addirittura si è parlato di Gennaro Gattuso contattato dalla Sampdoria. Uno dei possibili scenari potrebbe essere uno “scambio” di allenatori tra i due club. Staremo a vedere da qui ai prossimi giorni.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it