Milan, nuovo ds: Braida difficile, in corsa Sartori e Osti

News Milan: nuovo direttore sportivo, ritorno di Braida difficile. Sondaggi per Bigon, Sartori e Osti.

Antonio Percassi Gian Piero Gasperini Giovanni Sartori
Antonio Percassi, Gian Piero Gasperini e Giovanni Sartori (©Getty Images)

A Casa Milan si continua a lavorare sull’organigramma societario. Paolo Maldini, nuovo direttore tecnico – manca ancora l’ufficialità -, sta valutando vari nomi per il ruolo di direttore sportivo, ma pare che non ci sia ancora massima chiarezza sul profilo.

Arrivano conferme sul fatto che Igli Tare sia il favorito, ma c’è l’ostacolo Claudio Lotito da superare: l’ex attaccante è molto legato alla Lazio, avrebbe già detto no alla proposta rossonera ma non è ancora finita del tutto. Nel frattempo sono stati fatti dei sondaggi anche per altri uomini mercato, alcuni di questi con grande esperienza e dall’ottimo curriculum. In questi giorni si è fatto il nome di Ariedo Braida, ribadito anche dall’edizione odierna di ‘Tuttosport’. Ma il suo ritorno è difficile se non impossibile. Continuerà a fare il consulente del Barcellona. Vediamo quali sono tutte le altre opzioni in corsa in questo momento.

NASCE IL MILAN DI GIAMPAOLO: DOPPIO RUOLO PER PAQUETA’

Direttore sportivo, Sartori il profilo ideale

Ieri è spuntato fuori il nome di Giovanni Sartori, uno degli artefici del capolavoro Atalanta. In un contesto di ricerca e valorizzazione dei giovani, può rappresentare il profilo ideale. Ha lavorato benissimo anche al Chievo negli anni scorsi. In più ha un passaggio milanista da calciatore. Che non guasta mai. Ma la famiglia Percassi non lo libererà tanto facilmente e questo è un altro ostacolo. Sondaggio anche per Riccardo Bigon, uomo mercato del Bologna, aspramente criticato quest’anno (e forse in maniera ingiusta, visto che Sinisa Mihajlovic ha poi cambiato le sorti del campionato dei rossoblu). In corsa c’è anche Carlo Osti, attualmente direttore sportivo della Sampdoria. Secondo il ‘Tuttosport’, la sua candidatura è legata più a Marco Giampaolo che a fatti concreti, anche se anche lui viene da stagioni di ottimo lavoro con i blucerchiati. Il quotidiano piemontese ha fatto il nome anche di Filippo Galli, ma ci sembra molto difficile: nelle ultime interviste ha sempre detto di non aver avuto contatti con la società.

MILAN, DA SUSO A BIGLIA: IL PUNTO SULLE CESSIONI

 

Redazione MilanLive.it