Calciomercato Milan: Erick Pulgar è stato accostato ai rossoneri. Conosciamo meglio il calciatore di proprietà del Bologna. 

Erick Pulgar
Erick Pulgar (©Getty Images)

Un nome nuovo accostato al Milan in questi ultimi giorni. Verrebbe da dire l’ennesimo, perché effettivamente così è. Conosciamo meglio Erick Pulgar, di proprietà del Bologna.

Arrivato nel 2015 al Bologna, in quest’ultima stagione ha collezionato 30 presenze, con 6 gol e 2 assist all’attivo. Attualmente è impegnato con il suo Cile in Copa America. Più società lo hanno messo nel mirino, come confermato oggi da La Gazzetta dello Sport. Il Milan è interessato per rinforzare numericamente il proprio centrocampo, come già fatto con Rade Krunic.

Serve occupare lo spazio lasciato libero da Bakayoko (non riscatto) e dagli svincolati José Mauri, Andrea Bertolacci e Riccardo Montolivo. Pulgar ha anche un costo non elevato. Nel contratto c’è una clausola rescissoria da 12 milioni di euro.

IL MILAN VUOLE VERETOUT: ECCO LA PROPOSTA ALLA FIORENTINA

La carriera di Pulgar

Ha iniziato il suo percorso da calciatore in Cile, al Club de Deportes Antofagasta. Nell’estate 2015 la CD Universidad Católica, proprietaria del cartellino, lo ha ceduto al Bologna per poco più di 2 milioni.

In totale ha giocato 150 partite da professionista, di cui 100 in Serie A. Numeri importanti per un giocatore classe 1994. Ha già accumulato una buona esperienza nel nostro campionato, con l’ottimo exploit in quest’ultima stagione. In più le partite giocate con il suo Cile, 20 con 1 gol e 2 assist, gli danno ulteriori motivazioni ed esperienza internazionale.

Caratteristiche tecniche e fisiche di Pulgar

Perché si tratta di un jolly? Perché nel corso della sua carriera ha ricoperto diversi ruoli, tra cui il difensore centrale. Nasce però da centrocampista davanti la difesa, ed è il ruolo che ha ricoperto per più tempo.

Alto 187 cm, piede preferito: destro. Buone qualità tecniche, giocando da regista spesso in costruzione lancia i compagni offensivi con lanci precisi. È anche rigorista, segno ulteriore di qualità e freddezza. Buona visione, ma anche bravo in interdizione. Non tira mai indietro il piede ed è sempre pronto al duello fisico.

Caratteristiche interessanti che possono tornare utili al Milan nel corso della stagione. Il giocatore è già pronto fisicamente e tatticamente, e con Marco Giampaolo può avere un’ulteriore crescita.

Ceballos-Milan, trattativa difficile: spunta una nuova pretendente! 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it