Home Milan News Niente Genoa, ora Biglia si riprende il Milan

Niente Genoa, ora Biglia si riprende il Milan

Sfumata la possibilità di vederlo passare al Genoa, Lucas Biglia è pronto a riprendersi il posto nel Milan come dimostrato nelle ultime amichevoli

Lucas Biglia (©Getty Images)
Lucas Biglia (©Getty Images)

Fino a qualche giorno fa erano forti i rumors che vedevano Lucas Biglia vicino a dare l’addio al Milan, soprattutto per via dell’interesse concreto del Genoa.

I rossoblu, che hanno ceduto il regista Miguel Veloso al Verona, aveva puntato forte sull’argentino classe ’86 per sostituirlo. Un’operazione sfumata però, sia per le difficoltà economiche dell’affare (Biglia percepisce ben 3,5 milioni all’anno) sia perché ieri il Genoa ha scelto di puntare su Lasse Schöne dell’Ajax per il proprio centrocampo.

Genoa, si allontana Biglia: preso Schone dall’Ajax

Biglia resta al Milan: l’obiettivo è tornare titolare indiscusso

Ora l’obiettivo di Biglia è un altro: essendo più sicuro di restare, l’argentino vuole convincere tutti, mister Giampaolo in primis, a puntare su di lui per la prossima stagione. L’ex Lazio, da quando è sbarcato a Milanello, tra infortuni e prove poco convincenti non è mai riuscito a dare l’apporto desiderato per la sua squadra.

Il rilancio potrebbe essere iniziato da due fattori: l’arrivo di Giampaolo in panchina, tecnico che ha bisogno di un regista di qualità e di intelligenza tattica come Biglia (mentre Gattuso preferiva un centrocampo più muscolare) e anche le prestazioni estive del numero 20 rossonero, visto che è risultato il migliore in campo contro il Benfica e anche ieri a Cardiff contro il Manchester United si è espresso con disinvoltura davanti alla difesa.

Insomma per Biglia può cominciare a quasi 33 anni una fase di carriera più gloriosa e positiva; ora c’è da contrastare anche la concorrenza di Ismael Bennacer, nuovo acquisto del Milan ufficializzato oggi, che nei piani di Giampaolo dovrebbe essere proprio il nuovo metronomo. Ma non è escluso, vista la capacità dell’algerino di giocare anche da mezzala, che i due calciatori possano coesistere in un Milan di qualità e di piedi educati.

Bennacer al Milan: costo, stipendio e durata contratto