Home Calciomercato Milan Sporting Lisbona, la strategia per l’assalto ad André Silva

Sporting Lisbona, la strategia per l’assalto ad André Silva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26

Lo Sporting fa sul serio per André Silva: i portoghesi pensano a due cessioni eccellenti per cercare di avvicinarsi al numero 27 del Milan.

Andre Silva
André Silva (©Getty Images)

Mancano dieci giorni circa alla chiusura del calciomercato estivo ed in casa Milan resta un cruccio irrisolto: cosa fare con il tanto discusso André Silva?

L’attaccante, rientrato dal prestito infruttuoso al Siviglia, potrebbe tornare utile a Marco Giampaolo come seconda punta, ma l’intenzione del Milan è quella di cederlo, possibilmente a titolo definitivo, entro il 2 settembre. In questo modo i rossoneri avrebbero tempo, spazio e soldi per cercare l’assalto finale all’obiettivo dichiarato Angel Correa.

André Silva senza offerte convincenti: ora pensa di restare al Milan

Lo Sporting pianifica il colpo André Silva

Nelle ultime ore il Milan ha ricevuto due sondaggi, anche grazie alla mediazione dell’agente Jorge Mendes: il primo dallo Sporting Lisbona, noto club portoghese. L’altro dal Lille, squadra dalla quale i rossoneri hanno da poco ingaggiato Rafael Leao.

La società che sembra maggiormente interessata a Silva è proprio lo Sporting, che avrebbe anche il benestare del milanista, pronto a tornare in patria dopo il suo positivo passato al Porto. I lusitani, almeno secondo quello che riporta Calciomercato.com, vogliono provare ad affondare il colpo e starebbero preparando una strategia.

Lo Sporting è pronto a cedere due calciatori della sua rosa titolare per fare cassa: l’olandese Bas Dost è vicinissimo all’Eintracht Francoforte mentre il giovane brasiliano Raphinha è tra gli obiettivi concreti della Fiorentina. Due partenze onerose che permetterebbero ai bianco-verdi di accumulare un tesoretto da reinvestire su André Silva entro la chiusura del mercato estivo.

Dunque cedere prima per poi investire sul numero 27 del Milan, che potrebbe anche partire in prestito con obbligo di riscatto, a patto che tra un anno lo Sporting trattenga a titolo definitivo lo scomodo attaccante. Un’operazione complessa che potrebbe svilupparsi nei prossimi giorni e che sbloccherebbe anche il mercato in entrata dei rossoneri.

Veretout: “Milan? Fonseca mi ha convinto a scegliere la Roma”