Paolo Maldini debutterà a Udine nella nuova veste di direttore tecnico del Milan. Proprio dove esordì molti anni fa come calciatore.

maldini paolo
Paolo Maldini (foto ACMilan.com)

La trasferta di Udine aprirà ufficialmente la stagione dell Milan, ma sarà anche una sorta di debutto assoluto per Paolo Maldini.

Lo storico capitano rossonero indosserà alla Dacia Arena domenica prossima i gradi di direttore tecnico del Milan per la prima volta durante una gara ufficiale dei rossoneri. Lo scorso anno Maldini era già nell’organigramma societario, ma soltanto come collaboratore e responsabile del settore sportivo. In sintesi un ruolo più di ‘apparenza’ e meno operativo di quello che invece sta ricoprendo da giugno, quando l’ex d.t. Leonardo ha deciso di tornare al PSG.

Gazzetta – Milan terzo in Italia per ricavi dal main sponsor

Maldini, da Udine a Udine: altro debutto assoluto in Friuli

Dunque, come riportato anche da Gazzetta.it, Maldini debutterà da massimo dirigente operativo domenica pomeriggio. Per lui Udine rappresenta evidentemente la città delle ‘prime volte’: fu proprio nel capoluogo friulano che nel lontano 1985 Maldini esordì da calciatore in Serie A.

Era precisamente il 20 gennaio 1985 quando si giocava Udinese-Milan al vecchio stadio Friuli. La squadra rossonera dell’epoca era allenata dal maestro Nils Liedholm, ma faceva fatica a risollevarsi dalla retrocessione di qualche anno prima ed a tornare verso l’alta classifica.

L’occasione di debuttare per l’allora sedicenne Maldini arrivò nella ripresa, per l’infortunio di Sergio Battistini: Liedholm chiamò il figlio d’arte e lo schierò come terzino destro. Fu rinfrancato da capitan Franco Baresi e giocò 45 minuti molto promettenti, tanto che il Milan riuscì persino a pareggiare con Hateley lo svantaggio iniziale firmato da Selvaggi.

Fu l’inizio della leggenda di Paolo Maldini e la prosecuzione della dinastia rossonera iniziata dall’indimenticato papà Cesare. E chissà che domenica a Udine non possa arrivare l’ora del debutto anche di Daniel Maldini, classe 2001 e secondogenito di Paolo, ormai al servizio della prima squadra rossonera.

Sky – Milan, Laxalt ad un passo dall’Atalanta: i dettagli