Il Milan è arrivato ad Udine, dove domani alle ore 18 sfiderà alla Dacia Arena l’Udinese. Ritardano invece la partenza in Friuli Maldini e Boban, che arriveranno domani. 

Zvonimir Boban Paolo Maldini
Zvonimir Boban e Paolo Maldini (foto Twitter)

Giornata di vigilia in casa Milan. Domani l’esordio in Serie A 2019/2020, con la sfida delle 18 alla Dacia Arena contro l’Udinese. Dopo aver diramato i convocati e parlato in conferenza stampa, Marco Giampaolo è partito, insieme alla squadra, alla volta di Udine.

Viaggio in aereo per i rossoneri, che sono atterrati all’aeroporto di Ronchi dei Legionari e poi in pullman sono andati a Udine. Insieme alla squadra e allo staff medico e tecnico, presente anche Frederic Massara. Il direttore sportivo era sull’aereo con i calciatori. Mancano invece Paolo Maldini e Zvonimir Boban.

Milan verso Udine. Assenti Maldini e Boban: motivi di calciomercato?

Gli altri due massimi dirigenti rossoneri, infatti, ritarderanno la propria partenza per il Friuli. Chissà se dietro l’assenza di Maldini e Boban ci possa essere una motivazione legata al calciomercato. Magari questa sera i due potrebbero incontrare agenti o dirigenti di altri club.

Ci sono ancora diverse trattative in piedi per il Milan, che non ha completato il proprio mercato. Ci sono ancora da piazzare degli esuberi, Diego Laxalt e André Silva su tutti.

Atalanta o Marsiglia? Laxalt prende tempo. E spunta un club russo.

Inoltre c’è anche da capire quali siano le novità sul futuro di Franck Kessie, che piace al Monaco. Il centrocampista ivoriano ha già rifiutato offerte dalla Premier League, e potrebbe decidere di rimanere in rossonero anche dopo queste richieste del club francese.

Senza contare anche un acquisto che il Milan ha in testa da diversi mesi, ovvero José Angel Correa dall’Atletico Madrid. Maldini e Boban pronti all’assalto per Correa. Proprio negli ultimi giorni i Colchoneros avrebbero abbassato le richieste rispetto ai 50 milioni di euro da tempo richiesti.

Milan, rilancio del Monaco per Kessie: i dettagli