Milan, Tsadjout verso il Charleroi. Halilovic piace all’Heerenveen

Il Belgio rivelano che tra Milan e Charleroi sono in corso negoziati per Frank Tsadjout. Invece Alen Halilovic può lasciare lo Standard Liegi per andare all’Heerenveen.

Franck Tsadjout
Frank Tsadjout (foto AC Milan)

Indiscrezioni di calciomercato provenienti dal Belgio riguardano anche il Milan oggi. Innanzitutto Dhnet.be rivela che il club rossonero è in trattativa con il Charleroi per Frank Tsadjout.

L’attaccante italiano di origine camerunese ha voglia di mettersi alla prova in una prima squadra. Dopo le stagioni nel settore giovanile milanista, il 20enne deve tentare una nuova esperienza che lo possa aiutare a crescere. Nel campionato belga tanti giovani vengono valorizzati e dunque tale destinazione può essere adatta alla sua maturazione professionale.

Milan, Tsadjout al Charleroi e Halilovic all’Heerenveen?

Il Milan e il Charleroi stanno negoziando sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Si cercherà di arrivare ad un accordo a breve. I colloqui vanno avanti da diversi giorni e sembra arrivato il momento della chiusura definitiva. In Belgio qualcuno scrive anche che Tsadjout avrebbe già svolto delle visite mediche per quella che dovrebbe diventare la sua nuova squadra. Sull’attaccante nato a Perugia si erano fatti avanti anche Nancy, Troyes e Oostende.

E a proposito della Jupiler Pro League, lì milita anche Alen Halilovic. Un altro giocatore di proprietà del Milan. Il centrocampista offensivo croato si è trasferito allo Standard Liegi nel gennaio 2019 con la formula del prestito fino a giugno 2020 con diritto di riscatto. Tuttavia, il calciatore adesso non sembra rientrare nel progetto tecnico-tattico di Michel Preud’homme e vuole andarsene. Nei giorni scorsi si è parlato dell’ipotesi Vitoria Guimaraes, ma secondo i colleghi di Leeuwarder Courant anche l’Heerenveen sta pensando ad Halilovic per rinforzare il proprio centrocampo. La squadra olandese ha già avviato i contatti. Si attendono novità a breve.

Sky – Milan-Correa, offerto all’Atletico un prestito biennale: i dettagli