Giampaolo fiducioso: “Il Milan migliorerà, Piatek giochi per la squadra”

Marco Giampaolo ha spronato così la squadra, provando ad infondere ottimismo e fiducia in vista di una trasferta complicata a Verona.

giampaolo udinese milan
Marco Giampaolo (©Getty Images)

I dubbi sul nuovo Milan non mancano, soprattutto da parte di chi crede che, tra mercato e scelte tecniche, i rossoneri siano ancora lontanissimi dal competere per l’alta classifica.

A riportare un po’ di fiducia e serenità ci pensa allora Marco Giampaolo, il portabandiera di questo nuovo progetto rossonero. Ieri in conferenza stampa pre-partita, il tecnico del Milan ha difeso a spada tratta le sue idee e soprattutto i suoi giocatori, parlando di miglioramenti imminenti.

Io sono fiducioso, il Milan migliorerà col tempo e con il lavoro, soprattutto sui dettagli” – ha ammesso Giampaolo allontanando le perplessità dei cronisti. “Io lavoro a un’idea di gioco, poi la differenza la fanno i calciatori con le loro qualità”.

Calciatori che Giampaolo stesso ha difeso senza remore, in particolare prendendo l’esempio di due singoli: “I tifosi non amano Castillejo? Mi offendo, è un mio giocatore, un lavoratore onesto e mi piace anche. Piatek? Segnare non deve essere un’ossessione. E’ un giocatore completo, deve aiutare la squadra e muoversi di più”.

La parola d’ordine per oggi al Bentegodi è non sottovalutare l’Hellas Verona, che ha già più punti del Milan in classifica: Juric è un allenatore che stimo molto, la sua squadra è aggressiva, sarà una partita intensa”. Che la fiducia ed il lavoro intenso possano premiare il milanista Giampaolo.

Verona e poi derby: settimana chiave per il nuovo Milan