Home Milan News Verona-Milan 0-1, top & flop: segnali da Rebic, inguardabile Rodriguez

Verona-Milan 0-1, top & flop: segnali da Rebic, inguardabile Rodriguez

Hellas Verona-Milan 0-1, indichiamo tre top e tre flop della squadra rossonera nella vittoria ottenuta al Marcantonio Bentegodi in campionato.

Verona-Milan
Verona-Milan (©Getty Images)

Dopo la vittoria contro il Brescia, il Milan si è ripetuto con un altro 1-0 contro l’Hellas Verona. Sono stati 3 punti tutt’altro che semplici da ottenere. La squadra di Ivan Juric ha avuto le occasioni per strappare almeno un punto.

La prestazione dei rossoneri non ha convinto affatto. Molto male nel primo tempo, leggermente meglio nel secondo tempo ma comunque non da sufficienza. Marco Giampaolo dovrà lavorare tanto con il gruppo in questi giorni, anche perché sabato c’è il derby contro l’Inter. E la squadra di Antonio Conte ci arriva da grande favorita.

Hellas Verona-Milan 0-1: top & flop rossoneri

I 3 TOP ROSSONERI

Musacchio 6,5: una buona prestazione, tolta la distrazione (in complicità con Romagnoli) su Verre nel primo tempo. Il difensore argentino non si fa praticamente mai superare, mostrando buona attenzione e solidità. Di fronte avversari non irresistibili e rimasti anche in 10 dopo poco più di 20 minuti, ma la prova dell’ex Villarreal è incoraggiante in vista di in derby contro l’Inter che sarà decisamente un match più complicato.

Piatek 6: finalmente ritrova il gol, realizzando con freddezza il calcio di rigore decisivo per la vittoria del Milan. Il 2-0 gli viene annullato per fallo sul portiere, ma il polacco si era fatto trovare pronto sulla respinta. Il numero 9 rossonero aveva voglia di sbloccarsi e ce l’ha fatta. Adesso sarà importante che cresca con costanza nelle prestazioni e nell’apporto realizzativo. Già sabato nel derby non si può sbagliare.

Rebic 6: niente di eccezionale, ma mostra qualche sprazzo delle sue qualità. Il croato ha forza fisica e velocità per essere pericoloso in fase offensiva. E’ dotato anche di una buona tecnica e può rappresentare un’arma importante per Giampaolo sia in vista del derby che per il resto della stagione.

I 3 FLOP ROSSONERI

Rodriguez 4,5: il terzino sinistro svizzero è inguardabile a Verona. Il suo apporto in fase di spinta è pressoché nullo, difensivamente qualcosa concede come nell’occasione del palo di Verre. Speriamo che Theo Hernandez sia presto al 100%, perché sulla corsia mancina serve cambiare passo.

Paquetà 5: viene schierato trequartista, posizione che dice di prediligere e nella quale può sprigionare il suo talento badando meno alla fase difensiva. E’ vero che i giocatori dell’Hellas commettono diversi falli per fermarlo, però dal brasiliano ci si aspettava di meglio al Bentegodi. Sicuramente quando ha palla i compagni non si muovono sempre bene e ciò a volte lo spinge a cercare soluzioni personali anche azzardate, ma da Lucas ci si attende di più. Sicuramente evitabile la sua storia su Instagram a fine partita con una frecciatina abbastanza evidente a Giampaolo. Deve maturare.

Suso 5: impiegato sulla sua mattonella preferita a destra, ma risulta inconcludente. Prestazione povera di spunti interessanti. Anche da lui ci si aspettava una partita di ben altro spessore. Per il derby l’auspicio è che torni su livelli più importanti, perché il Milan ha bisogno delle sue qualità tecniche. L’ex Liverpool quando è in giornata può anche essere decisivo, purtroppo gli è sempre mancata continuità e proprio essa dovrebbe cercare di avere in questa stagione. Finora ha deluso, anche se non è affatto l’unico.

Milan: “Grazie per il sostegno a Kessie, razzismo da condannare” (VIDEO)