Le dichiarazioni di Antonio Conte nella conferenza stampa in vista di Milan-Inter presso il centro sportivo nerazzurro di Appiano Gentile.

Antonio Conte
Antonio Conte (©Getty Images)

Non solo Marco Giampaolo: oggi ha parlato in conferenza stampa anche Antonio Conte, il tecnico della squadra rivale cittadina del Milan.

L’allenatore dell’Inter, reduce dal deludente 1-1 in Champions League contro lo Slavia Praga, ha parlato del momento particolare dei suoi: primi in classifica in Serie A a punteggio pieno, ancora zoppicanti invece nei match europei.

Conte ha detto la sua: “Se l’Inter non è stata competitiva in questi ultimi 9 anni è soprattutto per via degli alti e bassi, lo dicono le statistiche. Il match di Champions? Serve per fare esperienza, alcuni giocatori erano all’esordio. Dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato contro lo Slavia Praga. Bisogna crescere in campo e fuori, non accetto che mi si dica ‘era così anche negli anni passati’, se ci sono comportamenti sbagliati. Solo così si passa da ‘buoni giocatori’ a ‘ giocatori top'”.

L’interista ha poi elogiato Marco Giampaolo: “Giampaolo ha fatto una gavetta importante, come me. Ha meritato di avere questa grande occasione, dimostrando di essere preparato e ossessionato dal calcio”.

Infine Conte ha dato un accenno alla lite in spogliatoio tra Lukaku e Brozovic dopo il match di Champions: “Normale amministrazione, credo si facciano troppe chiacchiere in questo ambiente, la società deve far trasparire meno”.

Giampaolo e Conte specialisti di derby: numeri a confronto