Home Milan News L’EPISODIO – Gol di Brozovic: ingenuità di Conti e mancata copertura

L’EPISODIO – Gol di Brozovic: ingenuità di Conti e mancata copertura

Focus sull’episodio decisivo del derby Milan-Inter: rossoneri ingenui e distratti in occasione della rete del vantaggio nerazzurro.

Brozovic Milan Inter
La rete di Brozovic nel derby (foto DAZN)

Nuova rubrica della redazione di MilanLive.it, incentrata sull’episodio determinante delle gare giocate dalla squadra di Marco Giampaolo.

Ieri, nel derby perso 2-0 contro l’Inter, l’attenzione non poteva non ricadere sulla rete che ha rotto gli equilibri. Al 47′ minuto Marcelo Brozovic ha portato in vantaggio i nerazzurri sugli sviluppi di un calcio di punizione.

L’episodio in questione è stato indicato da Giampaolo come l’elemento scatenate per la vittoria dell’Inter e la sconfitta automatica del Milan: a suo dire i rossoneri, dopo aver subito questa rete ad inizio ripresa, sono crollati e hanno cominciato a giocare con fretta e disordine.

Milan-Inter, l’analisi tattica: rossoneri larghi, il gioco si inceppa

Milan-Inter, gli errori sul gol di Brozovic

Il tutto nasce qualche secondo prima: l’Inter prova a sfondare come di consueto sulla fascia mancina, con il classico inserimento di Stefano Sensi, ancora tra i migliori in campo.

Il centrocampista ex Sassuolo per tutto l’incontro ha fatto soffrire Andrea Conti per i movimenti fluidi senza palla. Va in confusione al minuto 47 il terzino del Milan, che commette una grossa ingenuità: interviene in ritardo in scivolata e falcia nettamente un furbo Sensi, che mette il corpo davanti al pallone e guadagna una punizione netta.

Un errore marchiano per un difensore del livello di Conti: Sensi era spalle alla porta e dunque evidentemente innocuo. Il terzino del Milan doveva temporeggiare portandolo sull’esterno, senza intervenire in maniera così brusca.

fallo andrea conti
(foto DAZN)

Ma l’errore più clamoroso arriva sulla battuta del calcio piazzato per l’Inter: sul pallone va lo stesso Sensi, mentre Brozovic si ferma al limite dell’area milanista. Il tutto senza alcuna marcatura preventiva dei calciatori rossoneri, che ignorano il posizionamento del croato.

Sensi, al fischio dell’arbitro Doveri, appoggia la sfera proprio su Brozovic, il quale ha tutto il tempo di stoppare e prendere la mira. E’ incredibile la distrazione del Milan, che esce tardivamente sull’avversario: Kessie e Suso sono i primi ad avvicinarsi, ma non hanno il tempo materiale di contrastare Brozovic.

(foto DAZN)

Il resto lo fa la malasorte: il tiro secco del numero 77 nerazzurro è deviato dal piede di Rafael Leao e diventa imparabile per Donnarumma, che aveva già preso posizione verso la propria destra. Gol fortunato sì, ma le ingenuità del Milan in questo episodio decisivo sono evidenti.

Piatek, polveri bagnate: il ‘Pistolero’ delude ancora