Home Dirette Live RILEGGI LIVE – Torino-Milan 2-1: Belotti firma la rimonta

RILEGGI LIVE – Torino-Milan 2-1: Belotti firma la rimonta

live torino milan
Torino-Milan (foto MilanLive.it)

Una sconfitta rocambolesca per il Milan questa sera all’Olimpico Grande Torino. Superiorità netta dei rossoneri sul Torino nel primo tempo: gol di Krzysztof Piatek ancora su calcio di rigore, tante occasioni e una supremazia totale. I granata non erano riusciti mai a rendersi pericolosi nei pressi di Donnarumma.

Nel secondo tempo il Milan spreca un paio di opportunità colossali e dà al Torino la possibilità di rientrare in partita. Arriva il pareggio firmato da Belotti su errore di Donnarumma. E, probabilmente, errore anche di Guida. Evidente un fallo non fischiato su Calhanoglu nell’azione precedente, ma il VAR non interviene. Poco dopo il Milan perde la bussola e il Gallo firma anche la doppietta.

IL TABELLINO DI TORINO-MILAN:

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Lyanco (dal 57′ Ansaldi), Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Aina (dall’83’ Djidji); Verdi (dal 66′ Berenguer);  Belotti, Zaza. All. Mazzarri. All. Mazzarri

Milan (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer (dal 78′ Rebic), Calhanoglu; Suso; Piatek, Leao (dal 65′ Bonaventura). All. Giampaolo

Arbitro: Guida

Marcatori: 19′ rig. Piatek, 72′ e 75′ Belotti.

Ammoniti: Lyanco, Bennacer, Zaza, Belotti, Theo Hernandez, Donnarumma, Romagnoli, Musacchio.

Espulsi: 73′ Reina (dalla panchina)

Torino-Milan, la cronaca del secondo tempo

98′ – Finita.

95′ – SIRIGU SALVA IL TORINO! Suso pennella per Piatek, il polacco a due passi dalla porta sbaglia il colpo di testa. Che occasione…

93′ – Super occasione per Kessie agli sgoccioli: prepara benissimo la conclusione nell’area piccola, ma sbaglia il tiro di sinistro.

90′ – Iniziati i tempi di recupero, il Milan sta per perdere una partita assurda.

83′ – Il Torino torna a tre in difesa: entra Djiji al posto di Aina.

78′ – Entra anche Rebic, fuori Bennacer.

75′ – GOL DEL TORINO! Belotti ancora la mette dentro a porta vuota.

74′ – Gol convalidato dal VAR. Tantissimi dubbi. Evidente comunque l’errore di Donnarumma sul tiro di Belotti.

72′ – GOL DEL TORINO CON BELOTTI! Espulso Reina dalla panchina per proteste.

66′ – Bentornato Jack! Bonaventura entra al posto di Leao.

65′ – Buona manovra del Milan, Theo Hernandez ha tentativo il tiro dall’esterno ma era fuorigioco.

63′ – Bruttissimo intervento di Theo Hernandez su Izzo, è ammonito.

60′ – Torino ad un passo dal pareggio! Dopo un’azione confusa con l’uscita di Donnarumma su Belotti, la palla resta lì e Musacchio anticipa l’arrivo di Zaza.

59′ – Si prepara ad entrare Jack Bonaventura!

57′ – Primo cambio per il Toro: fuori Lyanco, entra Ansaldi. Difesa a quattro ora.

54′ – Altra grande occasione per il Milan. Stupenda sortita offensiva di Romagnoli, che poi pesca benissimo Piatek in area che cerca il piazzato sul primo palo. Palla fuori di un nulla.

52′ – Bella giocata di Calhanoglu, Leao da sinistra non trova il pallone al centro per Piatek o altri compagni.

49′ – Occasione CLAMOROSA per il Milan! Errore in uscita del Torino, Piatek può fare quello che vuole ma sbaglia il passaggio al centro per Leao tutto solo.

47′ – Fallo di Calhanoglu su Verdi, punizione da zona pericolosa.

46′ – Squadra in campo, SI RICOMINCIA!

Il tabellino del primo tempo:

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Aina; Verdi;  Belotti, Zaza. All. Mazzarri. All. Mazzarri

Milan (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso; Piatek, Leao. All. Giampaolo

Arbitro: Guida

Marcatori: 19′ rig. Piatek

Ammoniti: Lyanco, Bennacer, Zaza, Belotti.

Espulsi: //

Torino-Milan, la cronaca del primo tempo

Dopo tre minuti di recupero, finisce il PRIMO TEMPO.

45’+3′ – Clamoroso errore di Donnarumma in uscita: Belotti sbaglia clamorosamente a porta vuota!

45’+3′ – Gran giocata di Leao che fa partire il contropiede, ma Piatek è egoista e cerca il tiro invece di ridarla al portoghese.

45′ – Lampo di Verdi a sinistra, il cross però è troppo su Donnarumma.

42′ – Colpo di testa pericoloso di Piatek.

37′ – Tiraccio di Suso con la solita giocata a rientrare verso sinistra.

36′ – Bravo Kessie a liberarsi della marcatura e a metterla al centro: Lyanco salva un gol su Piatek.

33′ – Ammonito Belotti per un fallo inutile su Musacchio.

30′ – Il Torino reagisce, Piatek commette fallo su Rincon.

25′ – Ancora rossoneri pericolosi: Leao spara altissimo, poteva fare meglio. Ma ottimo Milan finora.

24′ – Altra conclusione di Calhanoglu da fuori area, respinge ancora Sirigu.

22′ – Grande contropiede del Milan: Suso la mette al centro, palla deviata dal difensore, ci arriva Leao ma Sirigu fa un miracolo.

21′ – Tiro di Kessie in tutta libertà, ma la palla è fuori.

19′ – GOL DEL MILAN! PIATEK SPIAZZA SIRIGU!

18′ – Rigore confermato dal VAR. C’è Piatek sul dischetto.

17 – CALCIO DI RIGORE PER IL MILAN!

15′ – Buon pallone recuperato da Bennacer in mezzo al campo, ma Calabria spreca tutto con un cross in curva.

9′ – Bella conclusione di Calhanoglu su punizione, palla fuori di mezzo metro. Sirigu c’era.

8′ – Anche Lyanco ferma la corsa di Piatek, è ammonito.

8′ – Fallo di De Silvestri su Theo Hernandez.

5′ – Ritmi molto bassi in questi primi cinque minuti di partita.

3′ – Combinazione sull’asse Suso-Kessie-Calabria, il Toro spazza.

2′ – Chiro 4-3-3 del Milan: Leao a sinistra, Suso a destra e Piatek centrale.

1′ – Tutto pronto, SI PARTE!

21.02 – Problema di comunicazione fra arbitro e VAR.

21.00 – Ecco le squadre in campo, ci siamo!

20.55 – Torino e Milan nel tunnel, ormai manca pochissimo.

20.45 – Le due squadre sono rientrate negli spogliatoi dopo il riscaldamento.

20.40 – Intervista a Sky Sport di Paolo Maldini: “Derby deludente. Fiducia totale in Giampaolo. Mercato ponderato“.

20.20 – Davide Calabria nel pre partita: “Vogliamo reagire alla sconfitta nel derby. Serve grinta, forza e carattere“.

19:45 – Le formazioni ufficiali di Torino-Milan:

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Aina; Verdi;  Belotti, Zaza. All. Mazzarri. All. Mazzarri

Milan (4-3-1-2): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso; Piatek, Leao. All. Giampaolo

Il derby è ormai il passato, TorinoMilan è il presente. I rossoneri sono di nuovo in campo quattro giorni dopo la disfatta di San Siro. Inter superiore in tutto e per tutto, questa sera la squadra di Marco Giampaolo ha il dovere di dare delle risposte importanti.

Le due compagini arrivano a questa partita con la stessa condizione mentale. Infatti i granata arrivano da due sconfitte di fila: la prima in casa col Lecce, la seconda contro la Sampdoria, che fino ad allora non aveva ancora fatto punti in campionato. Gli uomini di Walter Mazzarri sono in crisi d’identità, ma sono una squadra sempre molto difficile da affrontare. Basti pensare che Giampaolo non lo ha mai battuto in carriera; in più, il Toro è la bestia nera del Milan quando si gioca all’Olimpico.

Lo scorso anno su questo campo il Diavolo, allenato da Gennaro Gattuso, mollò la corsa per il quarto posto. Quella infatti fu una partita molto importante per il mancato arrivo in Champions League, poi concretizzato anche per altri risultati negativi da lì alla fine del campionato scorso. Adesso siamo soltanto all’inizio, ma è comunque una gara chiave: da qui potrebbe cominciare la stagione del Milan. I tifosi e la società chiedono risultati, intensità e un gioco piacevole. In queste prime quattro partite, Krzysztof Piatek & co. hanno tirato in porta solo nove volte…

Torino-Milan: come e dove vederla in diretta tv e streaming

torino milan cronaca live
Il Milan sotto la Curva Sud (©Getty Images)

Torino-Milan, le probabili formazioni

Giampaolo ci ha abituato ormai a sorprese per quanto riguarda la formazione. E lo farà anche stasera, molto probabilmente. Per adesso possiamo ipotizzare un 4-3-1-2 con diversi cambi, ma tutti da confermare: Theo Hernandez a sinistra e Ismael Bennacer in mezzo al campo. Dovrebbe esserci ancora invece Rafael Leao, messo in campo a sorprese contro il derby sabato scorso (ed è stato uno dei migliori).

Pare che dovrebbero rimanere fuori Ricardo Rodriguez e Lucas Biglia, i più criticati dopo la partita contro l’Inter. Infatti la prestazione dei due è stata insufficiente un po’ più di tutti gli altri. Ma è chiaro che non è soltanto una questione di singoli: il Milan sta facendo fatica anche per una questione più collettiva, legata al gioco della squadra e all’implementazione del sistema di Giampaolo. La stessa società ha ammesso che, da questo punto di vista, ci si aspettava qualcosa in più.

Passiamo al Torino. Torna fra i convocati N’Koulou, ma non sarà del match. In mezzo Lyanco ancora, nonostante le bocciature di queste ultime partite. Ci sarà il debutto al primo minuto per Diego Laxalt, l’ex di questa partita: è arrivato dal Milan con la formula del prestito oneroso (500mila euro) con diritto di riscatto (11 milioni). Un altro ex è Simone Verdi, anche lui probabilmente dal primo minuto con Berenguer e dietro Andrea Belotti.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; De Silvestri, Baselli, Rincon, Laxalt; Berenguer, Verdi; Belotti.
Allenatore: Mazzarri.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso; Piatek, Leao.
Allenatore: Giampaolo.

infortunio paquetà torino milan
Lucas Paquetà (©Getty Images)

Paquetà salta Torino-Milan per infortunio

Non sarà di questa partita Lucas Paquetà, che si è infortunato al termine di Milan-Inter di sabato sera. Il brasiliano, messo in campo da Giampaolo negli ultimi 25′, è uscito malconcio dal campo. Un problema di natura fisica, come poi hanno confermato anche gli esami. Salterà quindi la partita di questa sera e, a meno di colpi di scena, anche MilanFiorentina di domenica sera. Un’assenza importante per la squadra rossonera anche se Paquetà non si può considerare un inamovibile dello scacchiere giampaoliano.

Ricordiamo che la scorsa settimana, praticamente dopo Hellas Verona-Milan, il giocatore ha avuto un piccolo battibecco con l’allenatore. Che, nel post partita del Marc’Antonio Bentegodi, lo aveva “accusato” di essere un po’ troppo lezioso, troppo brasiliano. L’ex Flamengo ha risposto con una storia su Instagram “Orgoglioso di essere brasiliano“. La cosa non è andata giù a Giampaolo con il quale poi ha avuto un confronto.

Paquetà è sceso in campo nel derby soltanto a partita in corso e nell’ultima mezz’ora circa. Nemmeno in quel caso è riuscito a fare la differenza, ma non era facile ovviamente. Ma il brasiliano dovrebbe realmente essere un po’ più concreto nelle giocate e ascoltare di più i dettami del proprio allenatore. Ha delle qualità incredibile e deve sfruttarle per il bene della squadra. Finora però ha dimostrato davvero troppo poco per prendersi certe licenze…