German Pezzella, difensore e capitano della Fiorentina, ha parlato alla Gazzetta della sua decisione di restare in maglia viola in estate.

German Pezzella
German Pezzella (©Getty Images)

Nella Fiorentina che domani sera sfiderà il Milan a San Siro sarà presente ovviamente anche il capitano German Pezzella, intoccabile della difesa viola.

Il centrale classe ’92 ha raccolto le redini del compianto Davide Astori sia come capitano viola che al centro della difesa. Un calciatore di spessore che deve però riscattare una stagione negativa: lo scorso anno non è rimasto esente da colpe per il tracollo degli uomini di Montella, addirittura finiti a rischio retrocessione.

Milan-Fiorentina: come e dove vederla in diretta tv e streaming

Calciomercato Milan, Pezzella ha detto no ai rossoneri

L’argentino ex Betis Siviglia oggi ha risposto alle domande della Gazzetta dello Sport anticipando proprio il delicato confronto con il Milan di domani a San Siro, tra due squadre alla caccia di punti per risollevarsi.

Pezzella non considera i rossoneri in vera crisi: “Non credo che il Milan meriti la classifica che ha. Hanno grandi giocatori e stanno attraversando un periodo difficile. Ma guai a definirli in crisi. Noi dobbiamo andare a San Siro per vincere, anche se sarà dura. Del Milan apprezzo Suso e anche Romagnoli, il miglior difensore italiano dopo Chiellini”.

Lo stopper ha poi ammesso di aver rifiutato la corte del Milan durante l’ultima sessione di mercato: “La voglia di cancellare le sofferenze dell’ultimo campionato mi ha spinto a restare. Non volevo abbinare il mio nome a un periodo triste per Firenze e i tifosi viola”.

In effetti il Milan ha sondato il terreno per Pezzella in diverse occasioni, quando era alla caccia di un centrale affidabile per completare il reparto. Il no dell’argentino ha fatto virare i dirigenti rossoneri su Leo Duarte, calciatore brasiliano che ancora deve esordire.

Populous o Manica Cmr? I risultati del nostro sondaggio