Nuovo stadio, ostacolo Comune: il piano B di Inter e Milan

Sesto San Giovanni è il luogo designato per costruire il nuovo stadio di Inter e Milan, se il Comune non darà l’ok per l’area di San Siro.

Nuovo stadio San Siro, progetto Populous
Nuovo stadio San Siro, progetto Populous (Foto CorSport)

Inter e Milan non intendono tornare indietro, ormai la strada è tracciata. L’obiettivo condiviso è quello di dotarsi di nuovo stadio nei prossimi anni.

I club vorrebbero realizzare l’impianto nell’attuale area di San Siro, dove già sorge il Giuseppe Meazza e dove verrebbe messo in piedi anche un distretto multifunzionale per valorizzare la zona. Il vecchio stadio verrebbe abbattuto, una cosa sulla quale ci sono opinioni contrastanti: qualcuno è favorevole e altri si oppongono.

Inter e Milan per concretizzare i propri piani devono avere il via libera del Comune di Milano, ovviamente. Entro il 10 ottobre dovrebbe arrivare la decisione dell’amministrazione sul pubblico interesse del progetto dei club. Se arriverà l’ok si potrà andare avanti, altrimenti le due società valuteranno la possibilità di costruire lo stadio altrove.

Oggi il quotidiano La Repubblica conferma che Inter e Milan hanno Sesto San Giovanni come piano B. Quello è il luogo indicato per realizzare il progetto se il Comune di Milano dovesse mettere i bastoni tra le ruote. Già in passato si è parlato di questa opzione, vista la disponibilità manifestata da Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Milanosesto, ad ospitare le due squadre.

San Siro, circa 50 mila tifosi attesi per Milan-Fiorentina