Home Milan News Caldara, parla la compagna: “Lette cose orribili in questi mesi”

Caldara, parla la compagna: “Lette cose orribili in questi mesi”

La fidanzata di Mattia Caldara, difensore del Milan ormai pronto al rientro, ha pubblicato un post in cui difende il compagno dai tanti critici.

Mattia Caldara AC milan
Mattia Caldara (foto acmilan.com)

La buona notizia di oggi in casa Milan arriva dall’infermeria: Mattia Caldara si è lasciato alle spalle il brutto infortunio al ginocchio, tornando a lavorare in gruppo.

Il difensore classe ’94 aveva subito la scorsa primavera la rottura del legamento crociato del ginocchio. Un’operazione immediata, una lenta riabilitazione ed ora la luce in fondo al tunnel: possibile la sua convocazione per Milan-Lecce della prossima settimana.

Mesi molto complicati per il difensore ex Atalanta, che da quando è sbarcato al Milan nell’agosto 2018 è stato praticamente sempre ossessionato dagli infortuni. Ne sa qualcosa la sua compagna, Nicole Nessi, che sul suo profilo Instagram ha voluto dedicare un pensiero profondo al suo Mattia, senza dimenticarsi degli ‘haters’.

La ragazza ha pubblicato una foto di Caldara con un messaggio toccante per il suo prossimo rientro: ““La gente parla, ha parlato e parlerà sempre a sproposito, senza sapere nulla di te come calciatore ma soprattutto di te come persona. Ho letto cose orribili in questi mesi ed è stato difficile farsele scivolare addosso. Noi, insieme, sappiamo cosa hai passato, cosa abbiamo passato e come ci siamo sentiti. Vederti tornare a casa ieri sera dopo il tuo primo allenamento in squadra e vederti così felice ed emozionato mi ha riempito il cuore d’amore. Finalmente siamo usciti da un tunnel che sembrava infinito e ora tocca a te, zittire chiunque ricordando quanto vali”.

Un messaggio diretto dunque a coloro che hanno sputato fango indegnamente su un ragazzo forte ma sfortunato, che negli ultimi due anni ha rallentato il suo processo di crescita per colpa dei problemi prima muscolari poi al ginocchio. Ora tifiamo tutti per Caldara, nella speranza che si renda presto utile al Milan.

 

Ambrosini: “Dispiace per Giampaolo. Io al Milan? Nessun contatto”