Home Milan News Fabbricini: “Milan in D? Il rischio era reale”

Fabbricini: “Milan in D? Il rischio era reale”

L’ex commissario straordinario della FIGC Fabbricini ha confermato che il club rossonero avrebbe rischiato di finire tra le società fallite.

Roberto Fabbricini
Roberto Fabbricini (©Getty Images)

In questi giorni stanno facendo discutere le parole schiette di Ivan Gazidis, attuale amministratore delegato del Milan, sul recente passato del club.

Il dirigente sudafricano, da circa un anno in forza al management rossonero, ha ammesso che il Milan senza l’arrivo del fondo Elliott Management sarebbe potuto finire in bancarotta, e ripartire addirittura dalla Serie D come accaduto a diversi club falliti a livello finanziario.

A confermare tale rischio corso dalla società di via Aldo Rossi c’ha pensato oggi Roberto Fabbricini, ex commissario straordinario della Federcalcio italiana.

Interpellato da Radio Sportiva, il dirigente romano ha ammesso di aver visto molto male la posizione del Milan e che il rischio di un fallimento sembrava più che concreto: “Quando ero in FIGC espressi la mia preoccupazione per il futuro del Milan. Dopo l’addio di Berlusconi era serio e reale il rischio di finire gambe all’aria, con una retrocessione diretta tra i dilettanti. Per fortuna la società si è riorganizzata e sta risalendo la china. Il Milan è un patrimonio del nostro calcio”.

Dunque confermate le parole forti di Gazidis, ma non era difficile immaginare che, sotto la strana e paradossale gestione cinese, il Milan potesse rischiare la bancarotta totale.

Italia, possibile panchina per Donnarumma contro il Liechtenstein