Home Editoriali L’EPISODIO – Leggerezza di Calabria, Zaniolo non perdona

L’EPISODIO – Leggerezza di Calabria, Zaniolo non perdona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37

Focus sull’episodio determinante per l’esito del match Roma-Milan: in particolare sull’azione che porta alla rete del successo giallorosso.

Roma-Milan Zaniolo Musacchio
Mateo Musacchio e Nicolò Zaniolo (©Getty Images)

Prosegue la rubrica della redazione di MilanLive.it, incentrata sull’episodio determinante delle gare giocate in campionato dalla squadra di Stefano Pioli.

Ieri sera il Milan è uscito sconfitto dall’Olimpico contro la Roma; nonostante l’emergenza infortuni per i giallorossi, la squadra ospite non è stata in grado di dominare l’incontro, anzi, si è fatta mettere sotto commettendo errori gravi.

L’episodio forse decisivo per il quinto k.o. stagionale dei rossoneri è quello che porta al gol del 2-1 definitivo di Nicolò Zaniolo, figlio di una leggerezza difensiva che è ormai all’ordine del giorno.

Maldini e Gazidis nello spogliatoio dopo Roma-Milan: il retroscena

Roma-Milan, l’episodio decisivo: Calabria spiana la strada a Zaniolo

Nell’azione del gol-vittoria della Roma c’è tutto: errori marchiani, rimpalli, sfortuna e precisione di esecuzione. Ma andiamo con ordine nell’analisi specifica del gol arrivato al minuto 58 del match.

Il neo entrato Davide Calabria, decisivo nell’azione del momentaneo pareggio di Hernandez con un cross al bacio, è in fase di disimpegno: poco preciso in questo caso il numero 2 milanista, che clamorosamente sbaglia l’appoggio regalando ai trenta metri il pallone a Edin Dzeko.

foto Sky Sport

Un errore grave a questi livelli e contro un’avversaria importante come la Roma, che non a caso mette in moto la ripartenza letale: Dzeko prende palla e cerca subito l’imbucata per Pastore al centro dell’area, trovando però la deviazione di Mateo Musacchio alla disperata.

foto Sky Sport

Una chiusura che, con un pizzico di sfortuna, diventa assist al bacio per Zaniolo: il numero 22 giallorosso si ritrova sul sinistro al limite dell’area il pallone giusto.

Hernandez è in ritardo, Romagnoli prova a fare da scudo come ultimo baluardo. Ma l’enfant prodige trova l’angolo alla destra di Donnarumma, che aveva provato a intuire la traiettoria tuffandosi però in anticipo sull’altro lato della porta.

foto Sky Sport

Un gran gol quello di Zaniolo, che porta la Roma al successo nello scontro diretto. Ma l’ennesimo errore marchiano del Milan in fase di costruzione è la sintesi di una serata deludente e sventurata.

Gazidis: “Ecco il progetto Elliott. Rinforzi esperti? Non li escludo”