Meazza rigenerato e volumetrie tagliate: le condizioni a Inter e Milan

Il Consiglio Comunale di Milano ha posto dei paletti a Inter e Milan per la realizzazione del progetto stadio. Non è facile trovare un accordo con la Giunta adesso.

stadio san siro giuseppe meazza
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Inter e Milan hanno ricevuto l’ok dal Consiglio Comunale per la costruzione di un nuovo stadio in zona San Siro. Bella notizia, vero? Solo in parte, dato che i club non possono realizzare completamente il progetto al quale avevano pensato.

Infatti, il Comune di Milano ha posto alcune condizioni per l’effettivo sviluppo dei piani nell’area dove oggi sorge il Giuseppe Meazza. Uno dei paletti riguarda proprio la Scala del Calcio, che andrà rigenerata per destinarla a diversi utilizzi rispetto ad oggi. Questo è un punto molto delicato, Inter e Milan dovranno rifletterci dato che nelle intenzioni iniziali era prevista la demolizione dello storico stadio milanese.

Come riportato dal Corriere della Sera, un’altra condizione è inerente la riduzione delle volumetrie del progetto. Lo stesso sindaco Giuseppe Sala ha dichiarato che i volumi indicati dai club sono irrealistici. Inter e Milan dovrebbero rivedere i piani anche sotto questo aspetto importante. In totale sono 16 i paletti posti dal Consiglio Comunale di Milano.

Tra le condizioni vi sono pure il rafforzamento della funzione sportiva rispetto a quella commerciale, la riduzione della concessione alle società, la riduzione dell’impatto ambientale, la realizzazione di una cittadella dello sport e servizi car free, l’incremento degli spazi verdi.

Inter e Milan dovranno dialogare con la Giunta Comunale per cercare di arrivare ad un accordo che soddisfi tutte le parti. Il sindaco Sala e i suoi uomini dovranno formalizzare il pubblico interesse del progetto stadio. Ancora non è stata fissata una data. Nel caso in cui non si dovesse trovare un punto di incontro, i club valuteranno un piano B. Un’alternativa sembra già pronta e potrebbe essere Sesto San Giovanni.

Milan-SPAL, probabili formazioni: Pioli prepara delle novità