Milan, la richiesta del Barcellona per Rakitic

Milan, è Ivan Rakitic la grande suggestione di gennaio. Richiesta e posizione: ecco quanto filtra da casa Barça. Il giocatore è in scadenza nel 2021. 

Ivan Rakitic (©Getty Images)

Ivan Rakitic e il Milan, spiragli e contro indicazioni da Barcellona. Oltre al vecchio sogno estivo rappresentato da Luka Modric, è il centrocampista blaugrana la nuova grande suggestione rossonera per gennaio.

Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, sono giorni delicati in casa Diavolo. Stefano Pioli, infatti, sta cercando di cercando d’individuare la via d’uscita e concordare con Zvonimir Boban e Paolo Maldini gli obiettivi per gennaio. E oltre alla possibilità di un difensore data la situazione delicata di Mattia Caldara, c’è appunto il 31enne croato nei sogni della società.

Milan-Rakitic, la situazione

Ciò che può giocare a favore del Milan è il malumore del calciatore, non troppo entusiasta per le troppe panchina e pronto ad accettare una nuova avventura. Ma quel che spaventa è invece la richiesta economica del Barça: 20 milioni di euro. In Spagna – rivela la rosea – fanno infatti i difficili e non aprono troppo volentieri all’eventuale cessione del calciatore, nonostante la scadenza nel 2021.

La recente apertura di Ivan Gazidis aveva un messaggio nemmeno troppo sottinteso: sì a profili di esperienza, purché siano compatibili con i parametri del club. Soprattutto in questo periodo di precario equilibrio economico, dato il nuovo rosso in bilancio registrato di recente.

Sono state queste le parole dell’amministratore delegato: “Teniamo sempre sotto controllo il mercato, a gennaio non mi piace essere molto attivo ma a volte è necessario. La strategia è chiara: investire in giocatori giovani e farli diventare di alto livello, ma ciò non significa che non investiremo anche in giocatori di esperienza come avevamo fatto con Higuain. Non si possono bruciare soldi con giocatori in declino, la nostra deve essere una strada responsabile

Milan-Spal, probabili formazioni: c’è Piatek. Pronte tre novità