Home Calciomercato Milan Milan, acquisti a gennaio: Elliott impone due condizioni

Milan, acquisti a gennaio: Elliott impone due condizioni

Elliott ha intenzione di investire per gli acquisti a gennaio del Milan, ma solo ad alcune condizioni. E il budget sarà limitato…

acquisti milan gennaio
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Il calciomercato si avvicina. Gli acquisti a gennaio del Milan sono una necessità per provare a dare un senso a questa stagione. Altrimenti il rischio è di fare un campionato anonimo e di chiudere fuori da qualsiasi cosa. Anche l’Europa League in questo momento pare distante.

L’obiettivo minimo imposto dalla proprietà è la Champions League, ma pensare ad un Milan al quarto posto sembra utopico. La squadra non rende, gioca bene a tratti ma è incredibilmente debole sul piano mentale. Stefano Pioli fa quel che può e con questa situazione c’entra poco. Anzi, fino ad ora, a quasi un mese dall’approdo, ha fatto più del dovuto, visto che il suo Milan ha un’identità di gioco, ma i risultati ancora non arrivano. Serve fare un salto di qualità ma per farlo c’è bisogno di aiuti dall’esterno. Per ora la proprietà ha già scartato le opzioni Mandzukic e Ibrahimovic.

Come scrive la Gazzetta dello Sport di oggi, Elliott Management ha intenzione di spendere a gennaio per rinforzare la rosa di Pioli, ma solo ad alcune condizioni: il budget sarà ovviamente limitato, perché l’idea è sempre quella di tenere sotto controllo le spese, ma dipenderà molto anche dalla posizione in classifica. Se il Milan, per puro caso, a gennaio dovesse trovarsi a ridosso della zona Champions, a quel punto la proprietà sarebbe più motivata ad investire. Alle condizioni attuali, invece, pare difficile immaginare questo scenario. I rossoneri devono provarci fino alla fine perché è un traguardo importante, ma ad oggi bisognerebbe più guardarsi alle spalle piuttosto che in avanti…

Milan, obiettivi Demiral e Rugani. Scartati Mandzukic e Ibrahimovic