Home Calciomercato Milan Di Marzio spiega: “Mertens via da Napoli a gennaio? Situazione chiara”

Di Marzio spiega: “Mertens via da Napoli a gennaio? Situazione chiara”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:22

Calciomercato Milan: le voci su Dries Mertens in rossonero vengono commentate da Gianluca Di Marzio, che fornisce aggiornamenti in merito. 

Dries Mertens Milan gennaio
Dries Mertens (©Getty Images)

Dries Mertens al Milan? Perché no, una possibilità da non escludere. Ma c’era già chi parlava di un trasferimento a gennaio, e a questo punto la possibilità si fa ben più complicata.

Il noto giornalista esperto di mercato – Gianluca Di Marzio – ha parlato proprio della situazione dell’attaccante belga durante il WyScout Forum di Amsterdam. Proprio sulla possibilità di un addio di Mertens il prossimo gennaio, ha riferito: “Non penso che possa andare via a gennaio. Mertens è legatissimo al Napoli: vuole rimanere, e spera ancora di rinnovare il suo contratto per il rapporto viscerale che ha con squadra e città”.

Da Napoli: “De Laurentiis vuole Romagnoli, il Milan fissa il prezzo”

Milan, Mertens a gennaio resta un sogno?

Ma la situazione resta complicata, soprattutto per quanto concerne il rinnovo di contratto. Mertens è un classe 1987, compirà 33 anni il prossimo maggio. Ha già un’età abbastanza avanzata, ma al momento non ha contratti pre-firmati con altri club.

E Di Marzio in tal senso precisa: “Al momento Mertens non ha accordi con altri club, la sua priorità va al Napoli, finché sarà possibile. Poi, a gennaio-febbraio, se non avrà rinnovato, è chiaro che sarà suo diritto ascoltare eventuale altre offerte”.

Insomma, il Milan a gennaio dovrà virare su altri obiettivi. Mertens è destinato a rimanere un sogno al momento, per gennaio. I nomi al momento sono i soliti che già conosciamo, uno su tutti Zlatan Ibrahimovic.

Poi manca ancora più di un mese all’apertura del mercato di riparazione, e tante dinamiche possono cambiare, e perfino migliorare. La speranza del Milan, e degli stessi tifosi, è che la squadra si sblocchi in zona offensiva. Che Krzysztof Piatek torni decisivo come la passata stagione, e che lo stesso Rafael Leao migliori la gestione del suo apporto in gara.

Nodo San Siro, pressing di Inter e Milan: la situazione