Home Calciomercato Milan Sportmediaset – Ibrahimovic, le richieste al Milan per tornare

Sportmediaset – Ibrahimovic, le richieste al Milan per tornare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:51

Dopo l’addio ufficializzato alla MLS, Zlatan Ibrahimovic sta seriamente pensando di tornare in Serie A: rossoneri sua primissima scelta.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Ormai è ufficiale: Zlatan Ibrahimovic lascerà a fine dicembre il calcio statunitense. La conferma è arrivata per mano dello stesso svedese proprio oggi.

L’attaccante, sempre chiacchieratissimo nonostante i 38 anni compiuti, non ha per nulla usato la mano leggera nel salutare la sua esperienza ai Galaxy: “Avete visto Ibra, ora tornate a seguire il baseball” – ha scritto con una vagonata di ironia lo svedese.

Ora diventa sempre più intrigante capire dove giocherà Ibrahimovic nel prossimo anno solare; l’ipotesi italiana resta comunque molto probabile.

Gazzetta – Milan, la possibile offerta economica a Ibrahimovic

Calciomercato Milan: rossoneri prima scelta di Ibrahimovic

Le ultime sul suo destino professionale le ha lanciate poco fa Sportmediaset, parlando dell’ampia volontà di Ibrahimovic di tornare nel calcio che conta, preferibilmente nella Serie A italiana.

Milan, Napoli e Bologna sono le tre società della massima serie italiana interessate a riportare Zlatan nel calcio europeo, ma secondo l’emittente televisiva sarebbero proprio i rossoneri la prima scelta del calciatore classe ’81.

Spaventano le richieste economiche di Ibra, che a Los Angeles percepisce circa 6 milioni netti di euro all’anno. Ma il calciatore di potrebbe accontentare di uno stipendio da 3,5 milioni, più fattibili per le casse delle pretendenti italiane.

Il Milan però spera che il calciatore si accontenti di un contratto da sei mesi (da gennaio a giugno 2020) più un’opzione per il rinnovo annuale. Ibrahimovic al momento ha fatto sapere di preferire almeno 18 mesi di contratto, ma potrebbe tornare sulle sue decisioni iniziali pur di rientrare a Milanello.

L’ultima parola spetta alla proprietà Elliott Management, che non vuole investire troppo denaro per un calciatore ormai a fine carriera, ma il solo prestigio di avere Ibra in rosa potrebbe essere la chiave decisiva.

Dinamo Zagabria, Vukelic: “Olmo può partire a gennaio, Milan interessato”