Home Calciomercato Milan Serafini su Ibrahimovic: “Acquistati tanti alunni, ora serve il professore”

Serafini su Ibrahimovic: “Acquistati tanti alunni, ora serve il professore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Luca Serafini ha parlato di Zlatan Ibrahimovic e della possibilità che lo svedese possa venire al Milan a gennaio. Ecco le sue interessanti dichiarazioni. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic al Milan nel corso del calciomercato di gennaio 2020. Al momento è una possibilità, più o meno concreta. A 38 anni lo svedese può ancora essere utile e decisivo all’interno di una squadra che lotta per le zone europee.

Intanto si continua a parlare e dare opinioni sulla possibile operazione. Qualche “contro”, ma diversi “pro” da molti opinionisti. Tra questi Luca Serafini, che ha commentato così un possibile arrivo di Ibra: “Al Milan ci sono giocatori che hanno buone potenzialità, ma se giorno dopo giorno non lavori per farle crescere non succede niente. Sono tre anni che compriamo alunni, adesso dobbiamo comprare qualche professore altrimenti non andiamo da nessuna parte”.

Ibrahimovic, Ekdal scommette: “Milan destinazione naturale

Ibrahimovic al Milan: va convinto solo Elliott

Tocca convincere Ivan Gazidis ed Elliott della bontà dell’operazione, per un giocatore di ben 38 anni: “Lo aveva capito Leonardo, lo aveva capito Gattuso, lo ha capito Maldini, lo sa benissimo anche Boban. Se Elliott ha deciso di dare un compenso profumatamente retribuito ai suoi dirigenti perché poi non li ascolta? Se ti dicono che hanno bisogno di un giocatore come Ibrahimovic poi lo devi prendere. L’anno scorso con un solo gol ci avrebbe portato in Champions“.

Nel corso della sua analisi ha spiegato in 2 punti il perché Ibrahimovic al Milan sarebbe un’operazione da fare: “Se tornasse in Italia, Ibrahimovic sarebbe – dopo Cristiano Ronaldo – il calciatore più importante, famoso e vincente perché non ce n’è un altro comparabile in Serie A. Secondo: con la sua ossessione per la vittoria, con la sua abnegazione, con la sua professionalità, con la sua cocciutaggine insegnerebbe alla scolaresca che abbiamo oggi a Milanello come si diventa grandi, perché il talento non basta”.

Sky – Milan-Ibrahimovic, valutazioni in corso. Rinnovo Donnarumma, la situazione