Home Non Solo Milan Dalla Spagna insistono: Ancelotti o Gattuso per Beckham

Dalla Spagna insistono: Ancelotti o Gattuso per Beckham

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

David Beckham sogna in grande per l’Inter Miami di cui è proprietario. È alla ricerca di grandi nomi tra panchina e campo: ecco le clamorose indiscrezioni.

Carlo Ancelotti Gennaro Gattuso
Carlo Ancelotti e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

La clamorosa rivelazione di calciomercato arriva dalla Spagna, riguarda due ex calciatori-allenatori del Milan e un calciatore colombiano, e ha come protagonista un club americano gestito da un inglese. No, non è una barzelletta.

Secondo AS il futuro di Carlo Ancelotti potrebbe essere in MLS, insieme a James Rodriguez. I due ancora insieme dopo l’avventura al Real Madrid e la possibilità – poi sfumata – di finire insieme al Napoli. L’allenatore italiano e il campione colombiano sarebbero nel mirino dell’Inter Miami, squadra che ha come proprietario e presidente David Beckham.

Milan, partitella contro la Primavera: il risultato finale, Maldini protagonista

Inter Miami: anche Gattuso nel mirino

La rivelazione ha del clamoroso, ma è una possibilità. L’Inter Miami è risalito dalla seconda divisione americana e nel marzo 2020 farà il proprio esordio in Major League Soccer. E Beckham è alla ricerca – come da lui stesso dichiarato di…: “Giocatori che hanno fame, hanno giocato ai massimi livelli ma vogliono continuare a vincere”.

Ma non c’è solo Ancelotti tra i candidati per la panchina dell’Inter Miami. Spunta anche Gennaro Gattuso tra i pretendenti. Rino ha lasciato il Milan al termine della scorsa stagione, e non ha ancora accettato nessun incarico. Difficile vederlo in America, a Miami, ma mai dire mai. Le alternative in panchina oltre agli ex Milan Gattuso e Ancelotti, sono David Moyes e Thierry Henry.

Oltre a James, gli altri giocatori nel mirino sono: Wayne Rooney, Radamel Falcao e Mario Mandzukic. Insomma, si pensa in grande a Miami ma vedremo se arriverà davvero qualcuno di importante in panchina e in campo, oppure ci si accontenterà di giocatori “normali” e basta.

Thiago Silva e il retroscena su Ibrahimovic: “Stai firmando davvero?”