Home Calciomercato Milan Calhanoglu vuole tornare in Bundesliga: il Milan attende offerte

Calhanoglu vuole tornare in Bundesliga: il Milan attende offerte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Hakan Calhanoglu non ha nascosto l’ambizione di tornare a giocare in Bundesliga. Il Milan è disposto ad accontentarlo, ma serve la giusta proposta economica.

Hakan Calhanoglu AC Milan
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Hakan Calhanoglu non sta certamente impressionando da quando ha vestito la maglia del Milan. Era arrivato nell’estate 2017 per essere uno dei pilastri della squadra e il suo rendimento è stato caratterizzato da più bassi che alti.

Le aspettative erano di alto livello, considerando che aveva fatto molto bene in Bundesliga con il Bayer Leverkusen. A proposito di Germania, recentemente il giocatore non ha nascosto l’ambizione di farvi ritorno in futuro. Le sue parole hanno creato non poca discussione, visto che in rossonero è un titolare e certe dichiarazioni sono apparse fuori luogo.

Calciomercato Milan, arriveranno offerte per Calhanoglu

Il Milan è disponibile ad ascoltare offerte per Calhanoglu. In squadra sono pochi i giocatori ritenuti incedibili, il turco non è tra questi. Il suo contratto scade a giugno 2021 e oggi sembra difficile pensare ad un rinnovo. Dovesse arrivare una buona proposta, tra gennaio e l’estate 2020 un trasferimento del numero 10 rossonero sarebbe possibile.

Già nel mercato invernale scorso c’era stata la possibilità che Calhanoglu tornasse in Germania, dove era il Lipsia a volerlo. Tuttavia, non si verificarono le condizioni per giungere ad un accordo. Problemi non solo economici, ma anche lo stesso Hakan voleva giocarsi le sue chance a Milano e Gennaro Gattuso non era favorevole alla cessione.

Nelle prossime settimane non sono escluse altre offerte dalla Bundesliga. Difficilmente da Bayern Monaco e Borussia Dortmund, che sono i club indicati da Calhanoglu come “sogni” per il futuro. Ma possono aprirsi altre possibilità. Ovviamente poi tutto dipenderà dai soldi messi sul tavolo.

Il giocatore ha un valore residuo a bilancio di poco superiore ai 10 milioni di euro, dunque il Diavolo ha la possibilità di fare una buona plusvalenza. L’ex Bayer Leverkusen è un titolare nella formazione di Stefano Pioli, però la dirigenza può valutare la sua vendita. Di intoccabili ce ne sono pochissimi, come detto in precedenza.

Correa: “Il Milan mi voleva, l’Atletico ha deciso di tenermi”