Calciomercato Milan, via Calabria? Maldini pensa a Ghiglione

CALCIOMERCATO MILAN GHIGLIONE IL RE DEGLI ASSIST / I rossoneri potrebbero pensare Paolo Ghiglione per il ruolo di terzino destro visti i buoni rapporti con il Genoa

ghiglione calciomercato milan
Paolo Ghiglione (©Getty Images)

Sarà un gennaio caldo per il Milan. I rossoneri sono chiamati a dare un segnale forte sul calciomercato per invertire la rotta di una stagione fin qui disastrosa. Servono rinforzi e il solo Ibrahimovic, vero obiettivo della dirigenza, non può bastare. Si interverrà anche negli altri reparti, alla ricerca non solo dei gol ma anche di assist.

Sugli esterni l’esplosione di Theo Hernandez fa dormire sogni tranquilli sulla sinistra. Lo stesso non si può dire sulla destra: Davide Calabria è protagonista di una stagione alquanto deludente e a gennaio – secondo vari rumors di calciomercato – potrebbe salutare la squadra. Piace in Spagna, al Siviglia, ma da un mercato ricco come quello inglese potrebbe arrivare l’offerta giusta.

CorSera – Risposta Ibrahimovic, Milan infastidito dall’attesa 

Calciomercato Milan, Ghiglione re degli assist

Andrea Conti sembra, invece, essersi finalmente messo alle spalle il terribile calvario, dovuto ai pesanti infortuni, e le prove contro Juventus e Napoli sono davvero incoraggianti. Anche con la conferma dell’ex Atalanta serve comunque un nuovo terzino, se dovesse essere ceduto Calabria.

Un’idea suggestiva per la sostituzione dell’ex Primavera potrebbe portare dritti al Genoa. E’ da anni che i due club fanno affari e Piatek è solo l’ultimo acquisto e il prossimo potrebbe essere Paolo Ghiglione. Il terzino destro un po’ a sorpresa si è messo in mostra in questa prima parte di stagione a suon di assist: nessuno ha fatto come lui. Prendendo in considerazione i top 5 campionati europei il classe 1997 è il calciatore che ha fornito più passaggi vincenti – ben 5 – al pari di Andrew Robertson del Liverpool. Un dato, riportato da ‘Opta’, che mette Ghiglione sotto i riflettori.

Il terzino, che ha pure un passato al Milan, nelle giovanili dal 2007 al 2012, potrebbe essere davvero un profilo buono per la squadra di Pioli. A gennaio dunque attenzione all’asse Genova-Milan che potrebbe tornare ad infiammarsi con il possibile ritorno al Grifone di Piatek ma non solo.

Milan, Pioli recupera i pezzi: a Parma con Bennacer e Suso