Gazzetta – Milan, la cessione di Rodriguez per finanziare Demiral

Calciomercato Milan | Vendere Ricardo Rodriguez, che interessa in Bundesliga, potrebbe permettere di fare un investimento per Merih Demiral della Juventus.

Ricardo Rodriguez terzino sinistro del Milan
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

La permanenza di Ricardo Rodriguez al Milan è fortemente in bilico, considerando che ormai il titolare fisso della fascia sinistra è Theo Hernandez. Gerarchia mai in discussione e non modificabile oggi.

Normale pensare che il terzino svizzero possa lasciare Milanello nella sessione invernale del calciomercato. Recentemente il suo agente Gianluca Di Domenico ha incontrato la dirigenza e sicuramente si è parlato di futuro. Eventuali offerte che arriveranno a gennaio saranno prese in considerazione dalle parti. Per adesso, risultano solo alcuni sondaggi e manifestazioni di interesse.

Calciomercato Milan, Demiral coi soldi di Rodriguez?

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che con i soldi della cessione di Rodriguez il Milan potrebbe dare l’assalto a Merih Demiral. La società rossonera sembra propensa a prendere un nuovo difensore centrale, visto che Mattia Caldara non dà ancora garanzie e anche gli altri compagni non sono completamente affidabili. Il turco, nonostante i 21 anni, viene ritenuto un innesto adatto alle esigenze di Stefano Pioli.

Impossibile la formula del prestito secco. La Juventus ha pagato Demiral 18 milioni di euro al Sassuolo e il prezzo dovrà essere attorno a tale cifra, considerando che in stagione il giocatore ha collezionato una presenza solamente. Il Milan è disponibile a fare un investimento su questo calciatore, però niente follie.

Il mercato rossonero sarà subordinato alla cessioni, dunque servirà vendere per comprare. Il già citato addio di Rodriguez potrebbe consentire a Paolo Maldini, Frederic Massara e Zvonimir Boban di muoversi per il difensore della Juventus. Sulle tracce dello svizzero ci sono club della Bundesliga, campionato dove ha già indossato la maglia del Wolfsburg.

Si attendono offerte. Il suo contratto scade a giugno 2021 e non c’è intenzione di rinnovarlo, dunque a gennaio può maturare il divorzio. In caso di addio, il Milan dovrà comunque prendere un rinforzo nel medesimo ruolo. A quel punto, probabilmente, effettuerebbe un’operazione low cost trattando qualcuno con la formula del prestito.

Ibrahimovic, giorni di riflessione: Milan fiducioso sul sì