Home Calciomercato Milan Thiago Silva non rinnova col PSG: decisione di Leonardo

Thiago Silva non rinnova col PSG: decisione di Leonardo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:31

Thiago Silva-Milan, un altro ritorno che potrebbe concretizzarsi. Il brasiliano è in scadenza di contratto con il Paris St. Germain.

Thiago Silva
Thiago Silva (©Getty Images)

Non solo Zlatan Ibrahimovic. Anche un altro grande ex campione del Milan, ancora in attività, potrebbe fare ritorno nel prossimo futuro in rossonero.

Si tratta di Thiago Silva, difensore centrale classe ’84 in forza al Paris St. Germain. In scadenza di contratto a giugno prossimo, il brasiliano potrebbe anche fare le valigie dalla capitale francese.

Silva infatti è combattuto: non sa se rinnovare l’accordo con il PSG che decadrà nel 2020 oppure se cambiare aria ed attendere nuove proposte intriganti.

IBRAHIMOVIC-MILAN, PROSSIMA SETTIMANA DECISIVA

Calciomercato Milan, Thiago Silva si libera a costo zero!

Come riportato da Calciomercato.it rischia di scoppiare un vero e proprio caso a Parigi. Il capitano Thiago Silva è incerto sul proprio futuro.

E c’è chi spinge a non farlo restare: pare che il direttore generale Leonardo sia poco propenso a trovare un accordo con l’ex difensore del Milan.

Il motivo è duplice: Thiago Silva ha un carattere molto forte, forse troppo per gli umori dello spogliatoio parigini. Ed inoltre Leonardo vorrebbe puntare su calciatori più giovani, accantonando i più esperti e veterani.

Una sorta di assist alla pretendenti: il Milan ed altri club intrigati dall’idea di accogliere il 35enne difensore potrebbero cogliere l’occasione e aspettare il prossimo mese di gennaio.

Improbabile che Thiago possa lasciare il PSG a metà stagione, ma già dall’inizio del 2020 potrà trovare un accordo con un altro club per quando si svincolerà a parametro zero.

Il Milan dunque sogna una doppietta nostalgica: Ibrahimovic e Thiago Silva assieme, proprio coloro che lasciarono nel 2012 Milanello per trasferirsi in tandem nella capitale francese.

Avere due leader carismatici ed esperti sarebbe un buon viatico per il progetto tecnico. Così da potergli affiancare calciatori più giovani e pronti ad imparare.

MILAN, AUMENTA LA CONCORRENZA PER DEMIRAL