Calciomercato Milan | Ibrahimovic è svincolato: può arrivare subito

Calciomercato Milan | Zlatan Ibrahimovic è ufficialmente senza squadra. Il club rossonero potrebbe anche ingaggiarlo da subito.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Ufficiale: Zlatan Ibrahimovic è libero. Il centravanti svedese ha terminato infatti il proprio contratto con i Galaxy Los Angeles, come ampiamente predetto.

La novità arriva però dalla redazione di Sky Sport. I club interessati a Ibrahimovic non dovranno formalmente attendere il 1° gennaio 2020 per ingaggiare l’attaccante, ma possono farlo da ora in qualsiasi momento, sempre a costo zero.

In pratica il Milan, o altre società interessate concretamente, possono subito acquistare Ibra, come se fosse un calciatore svincolato e libero da altri contratti sportivi con qualsiasi società.

BONUCCI: “MILAN? SCELTA CHE NON RIFAREI”

Calciomercato Milan, Ibrahimovic può sbarcare subito a San Siro

Il comunicato ufficiale dei Galaxy aveva mantenuto dei dubbi: “I Los Angeles Galaxy annunciano oggi che Zlatan Ibrahimovic non tornerà per la stagione MLS 2020. Il club e il giocatore hanno deciso di separarsi in modo consensuale“.

In molti avevano interpretato la cosa in maniera errata, come se Ibrahimovic dovesse attendere la regolare scadenza del suo contratto (31 dicembre 2019) prima di accordarsi e passare in un altro club.

In realtà i Galaxy hanno confermato di essersi separati consensualmente con Ibra, che è dunque libero di firmare nell’immediato con chiunque.

Una buona notizia per il Milan, che nelle proprie intenzioni c’è quella di chiudere l’accordo con Ibrahimovic il prima possibile.

Si parla di una presentazione in grande stile già per Milan-Sassuolo del 15 dicembre prossimo. E chissà che lo svedese, se dovesse dare l’ok definitivo al trasferimento, possa scendere in campo già prima della sosta invernale.

Un’operazione comunque onerosa: anche se Ibrahimnovic è svincolato, serviranno almeno 6 milioni complessivi di ingaggio netto fino a giugno 2021 per ottenere il sì del centravanti. La prossima settimana sarà decisiva per il futuro di Ibra.

Coppa Italia, ottavi di finale: data e orario di Milan-Spal