Home Milan News Milan, vincere col Sassuolo per classifica e 120° compleanno

Milan, vincere col Sassuolo per classifica e 120° compleanno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29
Curva Sud Milan a San Siro
Curva Milan a San Siro (©Getty Images)

Domenica a San Siro il Milan vuole vincere la terza partita consecutiva in campionato. Dopo aver sconfitto Parma e Bologna in trasferta, l’obiettivo sarà sconfiggere il Sassuolo.

La squadra rossonera di fronte al proprio pubblico ha ottenuto 4 punti in meno di quelli conquistati lontano dal Giuseppe Meazza. Vincere è molto importante per continuare la striscia positiva di risultati, migliorare morale e classifica, arrivare al meglio alla successiva sfida di Bergamo contro l’Atalanta.

Inoltre, domenica a San Siro ci sarà un clima di festa fino che lunedì ricorrerà il 120° anno della nascita del Milan. I ragazzi di mister Stefano Pioli avranno molte motivazioni per battere il Sassuolo e non dovranno fallire. I 3 punti sono fondamentali per più ragioni e un passo falso è vietato contro la squadra di Roberto De Zerbi, che non sta impressionando in questo campionato.

Il club sta preparando la festa per il 120° anniversario in ogni dettaglio. I giocatori per l’occasione indosseranno una maglietta rossonera celebrativa già presentata da Puma recentemente. Inoltre durante l’intervallo il terreno di gioco si trasformerà in una vera e propria Walk of Fame dove le tantissime Glorie rossonere presenti si ritroveranno sullo stesso campo in cui hanno giocato, segnato e costruito la grande storia del Milan.

I tifosi che si recheranno allo stadio riceveranno una sciarpa realizzata appositamente per il 120° compleanno del Diavolo. Come ricorda il Corriere dello Sport, domenica sera dopo la partita ci sarà una cena ufficiale con dirigenza, squadra ed ex giocatori organizzata in un noto hotel del centro di Milano. Il giorno seguente davanti Casa Milan verrà intitolata la rotatoria di via Gattamelata al fondatore del club Herbert Kilpin. Inaugurazione prevista per le ore 15.00 e alla cerimonia interverranno rappresentanti del club e del Comune di Milano.

Napoli, primi contatti per Kessie: la posizione del Milan