Home Milan News Riecco Piatek: ora è pronto a riconquistare il Milan 

Riecco Piatek: ora è pronto a riconquistare il Milan 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Sprazzi del vero Krzysztof Piatek. Reduce da una super prestazione a Bologna, il polacco è pronto a riconquistare quanto perso finora. E sul futuro avvisa: “Sono l’attaccante del Milan”. 

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek esulta per il gol in Bologna-Milan (foto acmilan.com)

Riecco, forse, il vero Krzysztof Piatek. A Bologna sprazzi di quel bomber famelico e inarrestabile ammirato la scorsa stagione. Come infatti evidenzia anche Tuttosport oggi in edicola, dopo la gara del Dall’Ara, ora iniziano a filtrare segnali davvero incoraggianti in attesa di una conferma.

Nel frattempo a essere fiducioso è lo stesso centravanti polacco, il quale, ieri, ha commentato così la sua attuale situazione: “Sta tornando il vero Piatek. Adesso mi sento meglio fisicamente. Non mi sono ancora spiegato cosa sia successo all’inizio della stagione. Sicuramente ho sbagliato qualcosa in preparazione, ma non ho ancora capito a pieno cosa. Comunque adesso mi sento decisamente meglio, sto pensando positivo, a lavorare duro e a fare tanti gol”.

Parole di un giocatore che intravede finalmente la luce in fondo al tunnel. Di certo – evidenza Ts – la gestione di Marco Giampaolo non gli ha fatto bene, con Piatek che costretto a fare movimenti ai quali non era abituati e che l’hanno spedito in un limbo nel quale è rimasto poi a oltranza.

Ora arriva il Sassuolo e il polacco non ha certo intenzione di fermarsi: “Vorrei fargli due gol domenica. Voglio aiutare la squadra a vincere la partita e a rendere felici i tifosi nel giorno del compleanno del club”. E riecco anche la spavalderia che lo aveva contraddistinto nella scorsa stagione.

Piatek si autosfida: “La scorsa stagione avevo segnato più gol rispetto a questa, ma nel calcio tutto è possibile. Se sto bene, posso segnare 6-7 reti di fila e penso di poter arrivare a segnare lo stesso numero di gol dello scorso anno”.

Infine c’è un messaggio anche sul futuro: “Sono l’attaccante del Milan e sono qui per dare il 100%. Non voglio parlare di mercato”. Tradotto: non si muoverà dal Milan a gennaio. Anche con l’approdo di Zlatan Ibrahimovic. Un messaggio forte e chiaro inviato già a più riprese alla società.

Kessie, messaggi d’amore. Ma il Milan potrebbe cederlo