Di Marzio: “Milan-Politano anche senza la cessione di Kessie”

Calciomercato Milan: aggiornamenti sulla trattativa con l’Inter per Matteo Politano e la cessione di Franck Kessie. Le ultimissime novità da Gianluca Di Marzio.

Franck Kessie Matteo Politano
Franck Kessie e Matteo Politano (©Getty Images)

Dubbi e perplessità sin qui sulle operazioni del Milan, in particolare per la questione difensori. Non chiara ai tifosi, e non solo, l’operazione Caldara-Kjaer. Intanto si parla di attaccanti, nello specifico di Matteo Politano.

Nuovi aggiornamenti sulle prossime operazioni di mercato del Milan nel corso di questa finestra invernale, sono arrivati nel corso dello speciale calciomercato su Sky Sport con Gianluca Di Marzio. L’esperto giornalista ha parlato della trattativa tra Milan e Inter per Matteo Politano: “I rossoneri ragionano su Politano. In prestito o in un’altra modalità, sarebbe un’operazione da fare a prescindere da Kessie”. 

Su Franck Kessie (si parlava di uno scambio con Politano) invece ha riferito che la titolarità dell’ivoriano domani in Cagliari-Milan, potrebbe essere un segnale che i rossoneri non vogliono cedere il calciatore. Rinforzarsi sì, ma indebolirsi no.

LA PROBABILE FORMAZIONI DI CAGLIARI-MILAN

Calciomercato Milan | Dentro Politano, fuori Suso?

Jesus Suso si è reso autore di un’altra prova disastrosa lunedì scorso, l’ennesima della sua triste stagione. In via Aldo Rossi stanno pensando ad un’alternativa allo spagnolo, e Politano potrebbe essere il nome giusto.

Dipende però dal modulo che il Milan vorrà adottare. Con Politano bisognerebbe riproporre ancora il 4-3-3, perché è un fac-simile di Suso. L’esterno dell’Inter forse può fare anche l’esterno nel 4-4-2 a differenza dello spagnolo. Più difficile invece adattare Politano nel 3-5-2. Stesso modulo di Antonio Conte, nella quale non ha trovato spazio sin qui.

In nerazzurro Politano – nel corso di questa stagione – ha collezionato 14 presenze, nessun gol o assist all’attivo. Ha giocato soltanto due partite da titolare. Ricordiamo che è un classe 1993, compirà 27 anni il prossimo agosto.

Il Milan di Stefano Pioli ha necessità in ogni reparto, e la società sta provando a vendere per rivoluzionare la situazione. In classifica è un disastro, l’Europa League è distante, la Champions League è utopia. Zlatan Ibrahimovic è stato il primo cambiamento importante del 2020, i tifosi ne aspettano altri e di buon livello.

CONSIGLI FANTACALCIO 19.A GIORNATA SERIE A