Cutrone: “Ringrazio il Milan, ma dimostrerò il mio valore sul campo”

L’ex rossonero Patrick Cutrone ha parlato dopo il suo primo gol ufficiale con la maglia della Fiorentina, giunto contro l’Atalanta.

Patrick Cutrone Fiorentina
Patrick Cutrone (©Getty Images)

Una presenza, un gol. Patrick Cutrone dimostra di essere un attaccante sempre letale e pericoloso, anche dopo un periodo difficile di carriera.

L’ex Milan ha lasciato la Premier League dopo solo 6 mesi poco fruttuosi. Il Wolverhampton lo ha ceduto alla Fiorentina, che ha scelto di puntare sul classe ’98 per rinforzare un reparto offensivo in difficoltà.

Cutrone non ha deluso le aspettative. Ieri è andato subito a segno in Coppa Italia, nel match vinto contro l’Atalanta per 2-1, mettendo in mostra le sue caratteristiche da rapace d’area di rigore.

Oggi Cutrone, dopo il gol, è stato interpellato dai cronisti per la sua conferenza stampa di presentazione. Impossibile non riferirsi al Milan, squadra che lo ha lanciato: “Segnare subito è stato emozionante. Una risposta al Milan? Voglio rispondere sul campo. Ma ringrazio sia Milan che Wolves, ogni giorno di lavoro nel calcio che conta è un giorno per crescere e migliorare”.

Patrick non dimentica chi lo ha lanciato nel Milan: “Gattuso ha fatto delle scelte e bisogna accettarle, ma gli devo molto, mi ha dato fiducia. Idem Montella, anche lui mi ha lanciato senza problemi. Paragoni? Inzaghi è un modello, essere accostato a Pippo è un onore”.

Chissà se il Milan, vedendo Cutrone segnare subito all’esordio in viola, possa aver avuto qualche rimpianto per averlo ceduto in estate.

Offerta dalla Premier per Kessie: la richiesta del Milan