Milan, addio Suso: è già partito per Siviglia

Milan, Suso saluta: il calciatore ha già lasciato l’Italia per volare in direzione Siviglia. Tutto definito, infatti, tra il club andaluso e la società rossonera. 

Jesus Suso Milan
Jesus Suso (©Getty Images)

Suso e il Milan, siamo davvero ai titoli di coda. L’affare tra la società rossonera e il Sivigli è completamente concluso, tanto che il giocatore ha già lasciato l’Italia direzione Spagna dove realizzerà le visite mediche in giornata.

Il Diavolo incasserà circa 20 milioni di euro da questa cessione. Un’uscita impostata su un prestito biennale con obbligo di riscatto. Come rivelato stamattina da La Gazzetta dello Sport, l’obbligo dovrebbe essere legato alla qualificazione in Champions della squadra andalusa.

Milan-Suso, addio inevitabile

Il giocatore è stato così accontentato. Dopo tre panchine consecutive, infatti, aveva espressamente richiesto la cessione. Si è sentito accantonato, sia dalla tifoseria che dal club. E non ha tutti i torti: i sostenitori lo contestavano da tempo, Stefano Pioli gli ha dato tutte le occasioni del caso finché non l’ha accantonato col nuovo 4-4-2 dove non c’è spazio per lui.

La verità è che Suso ha deluso incredibilmente. Soprattutto quest’anno dopo un’investitura importante da parte di Marco Giampaolo che ha costretto il club a toglierlo dal mercato. La società, infatti, si sarebbe privata di lui già quest’estate per questioni tecniche e soprattutto economiche.

Alla fine l’attaccante è rimasto ma ha deluso comunque: sia nel 4-3-1-2 iniziale, che nel suo 4-3-3 preferito. Impietosi i suoi numeri quest’anno. Anche negli assist, un suo grande punto di forza in questi anni, è venuto incredibilmente meno.

Il giocatore saluta il Milan dopo quattro anni, 153 presenze e 24 goal. Elliott Management Corporation però sorride: finalmente una cessione, e questa, soprattutto, si tratta di una piena e totale plusvalenza essendo arrivato a parametro zero nel 2015. Ora la società, malgrado tutte le difficoltà del caso, valuta due nomi per l’attacco: Alexis Saelemaekers dell’Anderlecht e Adnan Januzaj della Real Sociedad.

Milan, rifiutata la prima proposta per Florentino: le ultime