Home Milan News San Siro, Guaineri: “Stiamo trovando la quadra con Inter e Milan”

San Siro, Guaineri: “Stiamo trovando la quadra con Inter e Milan”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58

Roberta Guaineri, assessore dello sport del Comune di Milano, è contenta dei passi avanti fatti con Inter e Milan sul futuro in tema di nuovo stadio e San Siro.

Stadio Giuseppe Meazza San Siro
Stadio Giuseppe Meazza – San Siro (©Getty Images)

Milan e Inter si stanno sempre più avvicinando a un accordo con il Comune di Milano per quanto riguarda il progetto stadio. Oltre alla costruzione del nuovo impianto, in ballo anche il futuro del Giuseppe Meazza e di tutta l’area di San Siro.

I momenti di tensione tra le parti non sono mancati, ma nelle ultime settimane il clima è tornato positivo. I contatti sono stati proficui e hanno portato a dei risultati. È ancora presto per esultare, ma c’è ottimismo sul raggiungimento di un’intesa definitiva. Difficile dire le tempistiche, vista la delicatezza della vicenda.

Leggi anche -> Saelemaekers: “Dimostrerò il mio valore. Derby? Dobbiamo vincere”

Nuovo San Siro: ottimismo per Milan, Inter e Comune

Oggi ha parlato del tema l’assessore allo sport del Comune di Milano Roberta Guaineri, a margine della consegna del premio “Amico dei bambini, un esempio per loro”: «Su San Siro stiamo trovando la quadra con i club – riporta calcioefinanza.it. Sono state recepite le nostre esigenze di mantenere non un secondo stadio però qualcosa che ricordasse lo stadio Meazza».

Confermati i passi avanti nelle trattative, anche se ovviamente ci sono dei punti ancora da discutere approfonditamente. Inter, Milan e Comune vogliono trovare un accordo che soddisfi tutte le parti: «I club ora un piano economico-finanziario che dovrà essere sostenibile per le squadre – spiega l’assessore – e compatibile con le esigenze del Comune soprattutto con la valorizzazione di San Siro che è stata già effettuata da organismi terzi. Poi sull’indice di edificabilità penso che troveremo una quadra per andare avanti».

Guaineri si esprime con entusiasmo sulla prospettiva futura di San Siro, convinta che la città ne beneficerà: «Il progetto è un progetto molto bello, che valorizza moltissimo lo sport, soprattutto lo sport di base e lo sport per tutti. Ci saranno moltissime attività a disposizione dei cittadini, alcune anche non a titolo gratuito, ma sarà valorizzato il concetto di sport di base, di corretto stile di vita e della qualità vita. Volumetrie oltre il Pgt? Sono valutazioni che stiamo facendo, non dipendono da me ma troveremo un punto d’incontro».

Leggi anche -> Calciomercato Milan, Daniel Maldini richiesto dal Crotone a gennaio