Leao: “Ibrahimovic un fratello maggiore. Vi spiego la mia esultanza

Il talentuoso attaccante Rafael Leao si è raccontato a Milan TV, in un’intervista ricca di confidenze e di aspettative per il futuro.

leao cagliari milan
Rafael Leao (©Getty images)

Il Milan punterà forte, per presente e futuro, su Rafael Leao. L’investimento fatto in estate per acquistarlo dal Lille la dice tutta sulla fiducia verso il talento portoghese.

L’emittente Milan TV oggi ha realizzato e mandato in onda l’intervista esclusiva concessa da Leao. Il classe ’99 ha raccontato, aneddoti, sogni e sensazioni riguardo alla sua ancora breve carriera nel calcio che conta.

Leao ha parlato in primis delle sue emozioni nell’indossare la maglia del Milan: “Non mi sarei mai aspettato di arrivare al Milan da giovanissimo. Così come di esordire nel derby. Una grande emozione ed un grande orgoglio personale. Kakà, Maldini e Ronaldinho sono i calciatori che preferisco, un orgoglio essere qui come loro”.

LEGGI ANCHE: IBRAHIMOVIC SALTERA’ JUVENTUS-MILAN

Il rapporto tra Leao e Zlatan Ibrahimovic è nato sotto i migliori auspici: “Ibra è come un fratello maggiore. La differenza di età non si sente. Mi ha sempre cercato di dare una mano, in campo è molto duro ma fuori è una persona divertente”.

Altre curiosità di Leao: “Ho sempre sperato di diventare un calciatore, passando allo Sporting ho capito che il sogno si sarebbe potuto avverare. Numero di maglia? Volevo il 7 ma era occupato, anche il 17 mi piace molto. Hobby? Il tempo libero lo passo in casa, sono fan dei videogames, gioco spesso con Bennacer in ritiro”.

Infine Leao ha spiegato il motivo della sua esultanza mimando il segno del telefono: “E’ dedicata a mio padre, che non riusciva a vedere le mie partite e allora chiamava per chiedere come era andata”.

LEGGI ANCHE: SUSO E L’ADDIO DOLOROSO AL MILAN