Vieri: “Milan, trattieni Ibrahimovic. E’ ancora devastante”

Christian Vieri, noto ex centravanti italiano, ha dato il suo parere personale su Zlatan Ibrahimovic, definendolo devastante.

Christian Vieri
Christian Vieri (Getty Images)

La lotta Scudetto odierna in Serie A è un affare ben noto a Christian Vieri.

L’ex noto centravanti italiano ha indossato in passato le maglie di Juventus, Inter e Lazio, i tre club coinvolti nella lotta alla conquista del titolo.

Ma Vieri ha giocato, seppur solo qualche mese, anche con la maglia del Milan. Ecco perché nell’intervista concessa oggi alla Gazzetta dello Sport, ha parlato dei rossoneri. O meglio di un calciatore rossonero in particolare.

Vieri, da vecchio centravanti d’area, ha elogiato il ritorno in grande stile di Zlatan Ibrahimovic, che sta facendo la differenza anche a 38 anni: “Zlatan è devastante, è della mia generazione, uno completo, serio, potente, di qualità superiore. Non avrebbe mai dovuto lasciare l’Italia, gli attaccanti più forti devono stare qui, dove segnare non è roba per tutti. Ha 38 anni, ma sono convinto che possa andare avanti senza problemi per altre 2-3 stagioni: mentalmente, tecnicamente e fisicamente è ancora ai vertici. Capirà lui quando smettere: se fossi il Milan lo confermerei immediatamente“.

Parole al miele che il Milan dovrebbe forse ascoltare con attenzione. Vieri consiglia ai rossoneri di trattenere Ibra anche dopo la scadenza del contratto a giugno prossimo. La volontà dei rossoneri è questa, ma molto dipenderà dai progetti tecnici futuri e dalle decisioni dello svedese.

LEGGI ANCHE: MILAN-TORINO, IN 50 MILA SUGLI SPALTI