Home Milan News Castillejo, da riserva a insostituibile: adesso gli manca uno step

Castillejo, da riserva a insostituibile: adesso gli manca uno step

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08

Samuel Castillejo è diventato un giocatore fondamentale per il Milan, dopo l’accantonamento e la cessione di Jesus Suso. Può crescere ancora molto, soprattutto in zona gol.

Samu Castillejo
Samu Castillejo (©Getty Images)

Il 2020 finora non è stato solamente l’anno della riscoperta di Ante Rebic. Vero che il croato è quello che ha maggiormente impressionato, anche grazie ai gol decisivi segnati, ma c’è un altro giocatore del Milan che sta facendo molto bene.

Si tratta di Samuel Castillejo, che dopo un anno e mezzo in rossonero ha avuto finalmente continuità e sta dimostrando le sue qualità. Dopo mesi di insistenti tentativi nel provare a rilanciare Jesus Suso, mister Stefano Pioli ha deciso di puntare sul 25enne di Malaga e la scelta si è rivelata corretta. Il suo rendimento rispetto a quello del connazionale è decisamente migliore.

Leggi anche -> Rangnick-Milan, Elliott smentisce. Maldini e Boban sognano Allegri

News Milan, Castillejo deve segnare più gol

Castillejo è stato titolare nelle ultime nove partite consecutive del Milan, segnando un gol (in Coppa Italia alla SPAL) e fornendo quattro assist. Se nell’assistere i compagni si è fatto trovare più volte pronto, sicuramente Samu può fare qualcosa di più quando deve finalizzare. Gli è capitato di sprecare qualche chance ghiotta e sa che deve migliorare in questo aspetto.ù

Va detto che l’esterno destro spagnolo è uno che corre tanto sulla fascia destra, aiutando spesso il terzino in fase difensiva. Dunque può capitare di non avere la massima lucidità in area avversaria, ma l’ex Villarreal ha assolutamente il potenziale per diventare maggiormente incisivo in zona gol. Il 4-2-3-1 è un modulo che esalta le sue caratteristiche e Pioli gli sta dando grande fiducia.

Castillejo è tra coloro che hanno beneficiato dell’arrivo di Zlatan Ibrahimovic. In un’intervista di poco tempo fa ha sottolineato come il 38enne svedese rappresenti un grande esempio per lui. Ciò lo stimola a fare di più per migliorare e il pubblico di San Siro sta apprezzando le sue prestazioni. Il numero 7 rossonero non si risparmia mai in campo. Se riuscirà a segnare qualche gol in più, compirà un buon salto di qualità.

Leggi anche -> Verso Fiorentina-Milan: per Gabbia probabile chance da titolare